La storia del gigante

La Giant’s Causeway nella contea di Antrim ha in realtà una storia scientifica risalente a 60 milioni di anni fa. O forse no?

John D. Sutter della CNN sta effettuando un giro dell'Irlanda in senso orario. Alla fine, arriva in quella che definisce "l'attrazione più popolare dell'Irlanda del Nord".

La sua descrizione della Giant's Causeway chiama in causa la magia: "La parete di un canyon di un verde brillantissimo declina verso una serie di formazioni rocciose di origine vulcanica assolutamente surreali: rocce a base quasi perfettamente esagonale accatastate l'una accanto all'altra come i pezzi di un puzzle".

Giant's Causeway, County Antrim
Giant's Causeway, County Antrim

Qualcosa di così stupefacente non può essere il risultato di un'eruzione vulcanica avvenuta 60 milioni di anni fa, vero?

Be', a questo riguardo esistono due scuole di pensiero. La prima vede protagonista un gigante di nome Fionn mac Cumhaill (noto anche come Finn McCool).

Pensi che a un amico possa interessare questo articolo? Fai clic su per salvare e condividere

Lotte tra giganti

Fionn ha dei problemi con qualcuno dall'altra parte del mare. Il gigante scozzese Benandonner sta minacciando l'Irlanda. Furioso, Fionn afferra rocce della costa dell'Antrim e le lancia nel mare, riuscendo così a formare un percorso che potrà seguire per dare una lezione a Benandonner.

Cattiva idea: Benandonner è tremendamente imponente. Il nostro eroe batte subito in ritirata, seguito dal gigante nemico. Una volta ritornato su terra irlandese viene salvato dall’astuzia della moglie che, lo traveste da bambino. Lo scozzese furente, vedendo la mole del bimbo, si convince che il padre sia davvero gigantesco, e quindi parte in ritirata.

Paesaggi mitici, racconti magici

Per Eleanor Killough, guida turistica presso il nuovo e modernissimo Visitor Centre, la storia di Fionn non fa una piega: "Certo che è stato Finn McCool [Fionn mac Cumhaill]! La gente del posto crede comunque a questa versione".

"Spieghiamo ai nostri visitatori entrambe le facce della medaglia, la storia fantastica e la versione scientifica, e lasciamo che siano loro a decidere. La maggior parte dei turisti riparte credendo che questo luogo sia l'antica dimora di un possente gigante".

Come afferma Eleanor, ci sono due versioni della storia.

La verità scientifica spiega che

"La Giant's Causeway è la conseguenza di un'eruzione vulcanica seguita dalla formazione di una superficie lavica e dal successivo raffreddamento" spiega Eleanor. "Un'eredità di 60 milioni di anni che si deve alla lava. Oltre 40.000 colonne di basalto. Unite tra loro.

"Non stupisce che questo luogo sia stato dichiarato "Sito Patrimonio dell'Umanità" dall'Unesco poiché, oltre alla straordinaria bellezza, la Giant's Causeway è la nostra porta d'accesso al passato più antico della Terra", conclude.

Paesaggi da cartolina

Qualunque sia la versione alla quale si sceglie di credere, la Giant's Causeway offre un paesaggio meraviglioso. Migliaia di turisti ogni anno scattano qui le loro foto e quando la torcia olimpica è giunta nell'Irlanda del Nord, l'occasione è stata una di quelle da non perdere.

Il regista Ben Joyner si è talmente innamorato della Giant's Causeway da portarla sullo schermo aggiudicandosi la vittoria del concorso video "Jump Into Ireland" organizzato da Discover Ireland.

Gigante o scienza? Vieni a scoprirlo di persona.

Salva questa pagina in un album:

Aggiungi

Salva questa pagina nel tuo album:

Aggiungi Aggiungi

Hai creato album. Fai clic sotto per vedere tutte le pagine che hai salvato.

Vedi album

Crea un nuovo album:


Annulla Crea

Questa pagina è stata salvata nel tuo album

Visualizza

Mmh, non conosco questa e-mail. Riprova ad inserire il tuo indirizzo e-mail?
Nessun risultato corrisponde ai criteri di ricerca immessi

Hai bisogno di un volo o di un traghetto?

Via mare o via aria, trova qui il miglior itinerario

Trova voli
Trova traghetti