L'Irlanda nei libri

I giudici del Man Booker hanno l'arduo compito di scegliere la perfezione letteraria. Ma quanta forza ha la parola scritta? Abbiamo chiesto ai ben informati se un solo libro possa cogliere nella sua essenza un intero Paese.

A Joyce moment in St Stephen's Green, Dublin City
A Joyce moment in St Stephen's Green, Dublin City

Nei 40 anni del suo svolgimento, il Man Booker Prize ci ha condotto in luoghi strani e insoliti: teatri di guerra della Seconda guerra mondiale, vividi flashback in villaggi costieri del Wexford e veglie funebri a Dublino.

Secondo Ian Trewin, Direttore letterario della Man Booker Prize Foundation, in questi anni il premio: "... è arrivato a esercitare un'influenza che va ben al di là di ogni più rosea immaginazione dei suoi fondatori".

Ma quanta influenza può avere un libro? Può farci immaginare concretamente un luogo prima ancora di vederlo? Può farci capire quanto sia aspra una costa o cogliere lo spirito di una città?

Con tre autori irlandesi nella rosa dei finalisti per l'edizione 2013 del MBP, abbiamo chiesto alla comunità letteraria irlandese se un libro possa definire un luogo.

Hook Head Lighthouse, Wexford
Hook Head Lighthouse, Wexford

L'ovest

Yeats, Synge, Edna O'Brien: l'ovest dell'Irlanda ispira da secoli gli scrittori. Il Creative Writer's Workshop di Irene Graham si svolge nello splendido scenario delle isole occidentali.

Quando le abbiamo chiesto se un libro o un autore occidentale abbia definito adeguatamente la regione, Irene ci ha dato un suggerimento inaspettato: "Mi viene subito in mente Liam O'Flaherty di Inis Mor Island. Purtroppo Liam è uno scrittore dimenticato da tempo. Molte delle sue opere hanno come tema comune la natura e l'Irlanda, soprattutto L'anima nera, un romanzo forse autobiografico in cui un ex soldato tormentato cerca la serenità nelle stagioni e nel mare, e nella bellezza selvaggia delle Isole Aran".

Dublino e l'est

Lo status di Città Unesco della Letteratura di Dublino calza perfettamente a questa città letteraria. Per il vicebibliotecario della città, Brendan Teeling, è impossibile scegliere un libro che racchiuda la città:

"Dublino è davvero la Città della Letteratura ed è impossibile scegliere un solo libro. Gente di Dublino e l'Ulisse di Joyce rappresentano per antonomasia Dublino, mentre libri contemporanei come A Long Long Way di Sebastian Barry e Una canzone che ti strappa il cuore di Joseph O'Connor coprono lo stesso periodo ma con una prospettiva moderna.

Naturalmente, considerato l'anno in cui è ambientato (il 1913), Strumpet City sarà il libro su Dublino più letto quest'anno. Poi vi sono fantastici romanzi che raccontano la storia della Dublino moderna: mi viene in mente la Trilogia di Barrytown di Roddy Doyle o The Cold Eye of Heaven di Christine Dwyer Hickey."

Ancora una volta nella rosa dei finalisti di quest'anno, le odi di Colm Tóibín a Wexford sono diventate una lettura imperdibile per gli amanti del sud-est. Il vincitore dell'MBP Il mare, di John Banville, rappresenta invece una visita riflessiva e profonda della stessa contea.

Pensi che a un amico possa interessare questo articolo? Fai clic su per salvare e condividere

Irlanda del Nord

L'Irlanda del Nord è, letteralmente, letteratura. Le lunghe passeggiate durante l’infanzia sulle Mourne Mountains nel Down diedero vita a Narnia nella fantasia di C.S. Lewis. Si dice che a Belfast Jonathan Swith, autore de I Viaggi di Gulliver, abbia trovato l'ispirazione nella roccia che ricorda un profilo umano, nota come il Naso di Napoleone.

Le Mourne Mountains, Contea di Down

David Lewis della Città della Cultura del Regno Unito, Derry-Londonderry vuole svelare una perla nascosta della parola scritta dell'Irlanda del Nord:

"In realtà non molti lo sanno ma uno dei maggiori romanzieri del XX secolo era originario di Belfast, Brian Moore. Oltre a Moore, tutti dovrebbero leggere La segreta passione di Judith Hearne per un ritratto tetro ma eccezionale di Belfast negli anni '40. Se si desidera leggere un solo libro, però, allora è meglio optare per Call My Brother Back di Michael McLaverty. Il libro racchiude l'esperienza di un ragazzo di campagna di Rathlin Island sulla costa nord che si trasferisce nella mastodontica realtà industriale della Belfast degli anni '20. McLaverty, maestro di stile e carattere non sufficientemente celebrato, descrive meravigliosamente le difficoltà legate al cambiamento e l'inserimento della sua famiglia nella mappatura settaria di Belfast".

Blasket Sound, Contea di Kerry

Il sud

Gli scrittori di Blasket Island e la varietà dei festival letterari sono solo alcuni segnali del "pedigree" letterario della regione meridionale. Per Cara Trant, responsabile del Seanchaí Kerry Writer's Museum, è l'opera di un drammaturgo a racchiudere l'essenza del sud:

"Pur essendo meglio noto come drammaturgo, per me il romanzo di John B. Keane The Bodhrán Makers riflette la ricca cultura e l'intenso carattere della sua comunità" afferma Cara. "Il romanzo racconta la storia della perenne battaglia tra poche famiglie che celebrano la festa pagana di Wrendance e la Chiesa cattolica nella città fittizia di Dirrabeg. Il suono del bodhrán rappresenta la gioia e la poesia di una vita vissuta per il divertimento più che per la paura".

Si può racchiudere un Paese in un libro? Forse sì. Ma se davvero vuoi scoprire l'Irlanda, sai dove trovarci...

Approfondisci l'eredità letteraria d'Irlanda sulla Homepage dell'Irlanda letteraria

Idee per le vacanze, notizie, offerte… iscriviti per ricevere la nostra e-zine e ti terremo informato sull'Irlanda.

Nessun risultato corrisponde ai criteri di ricerca immessi

Hai bisogno di un volo o di un traghetto?

Via mare o via aria, trova qui il miglior itinerario

Trova voli
Trova traghetti