Le dimore storiche d'Irlanda

Le fantastiche dimore d'Irlanda sono come capitoli di una storia scritta nella pietra, ricca di cultura, personaggi, conflitti e, naturalmente, uno strano e oscuro sconosciuto. Ne abbiamo scelte sei per iniziare…

Alla metà del XIX secolo, in Irlanda erano sparse migliaia di residenze e castelli. Cento anni dopo, il paesaggio era mutato a causa dei cambiamenti economici, della nascita della Home Rule (il movimento per stabilire un Parlamento a Dublino), del declino della classe dei proprietari terrieri e semplicemente del passare del tempo.

Sebbene oggi rimanga soltanto una piccola parte di queste residenze, la loro grandezza architettonica, gli antichi arredi e gli interni, i giardini coltivati e le vaste tenute rivestono un ruolo importantissimo nella storia culturale del Paese. Molte sono integralmente o parzialmente aperte al pubblico e potresti essere sorpreso dalla diversità delle attività offerte: da tour formali a percorsi nei parchi e persino festival musicali.

Mount Stewart House, contea di Down

Come molte dimore storiche d'Irlanda, la Mount Stewart House di Newtownards, risalente al XVIII secolo, non è soltanto una perla architettonica. Di proprietà del National Trust, offriva con il suo clima mite lo scenario perfetto per spettacolari esperimenti di progettazione di giardini, che oggi la rendono un'oasi in stile inglese di vastissima portata, che va da giardini formali, o all'italiana, a laghi artificiali ricoperti di ninfee.

Russborough House, contea di Wicklow

Risalente al 1740 circa, questo principesco edificio palladiano è meglio noto come la residenza di Lord e Lady Beit, che la acquistarono per ospitare la loro collezione d'arte nel 1952. La casa e i giardini sono aperti al pubblico ma altrettanto affascinanti sono le storie riguardanti i Beit. Fred Astaire, Coco Chanel e Mick Jagger sono stati tra gli ospiti della coppia più vistosa del suo tempo, e i loro inestimabili dipinti sono stati saccheggiati non meno di quattro volte... anche se fortunatamente ogni volta sono stati recuperati.

Muckross House, contea di Kerry

I giardini sono altrettanto interessanti a Muckross House, la dimora del XIX secolo presso la quale la regina Vittoria fu ospite durante il suo famoso viaggio nel Kerry nel 1861. Il giardino sommerso, quello roccioso e quello con ruscello sono in netto contrasto con lo splendido scenario selvaggio del Killarney National Park.

Florence Court, contea di Fermanagh

Florence Court, nata nel XVIII secolo, è l'ex residenza dei conti di Enniskillen. Situata in posizione tranquilla di fronte a uno scenario montano, la sua architettura e i suoi interni classici sono completati da splendide passeggiate, aree di gioco e sorprendenti giardini, tra cui l'albero madre di tutti i tassi irlandesi.

Loftus Hall, contea di Wexford

Gli edifici storici non sono sempre perfetti. Loftus Hall è un desolato edificio in rovina al confine della Hook Peninsula nel Wexford. Nel 1765, un oscuro sconosciuto bussò alla sua porta durante una tempesta, un uomo che durante un gioco a carte a tarda notte si scoprì avere un lato diabolico. All'improvviso fece esplodere il soffitto in una palla di fuoco creando un foro che si dice sia tuttora impossibile riparare.

Da allora i proprietari di Loftus Hall si sono succeduti e l'ultimo offre tour, noleggio di biciclette e strani eventi sulla proprietà fin dalla sua riapertura, avvenuta (gulp...) venerdì 13 luglio 2012.

Borris House, contea di Carlow

Risalente al 1731 nella sua forma attuale, Borris House è meglio nota come antica dimora dei Re Supremi del Leinster. Anche il temibile Arthur Kavanagh dimorò qui. Nato nel 1831, Kavanagh diventò famoso come membro del Parlamento, autore di bestseller, corriere per la Compagnia delle Indie orientali, marinaio che arrivò fin nel Golfo Persico e amante vigoroso.

Ti interessa sapere com'è vivere in una di queste grandiose dimore?