Dublino: le città e i villaggi costieri

Play

Fai un'escursione fuori Dublino: ti aspettano antichi villaggi, fari, splendide spiagge e una natura incontaminata.

Sì, alla città di Dublino non manca assolutamente nulla per una vacanza, ma c'è molto altro. Salta sulla Dart (treno) e raggiungi la baia di Dublino per scoprire un vero e proprio scrigno di tesori. Bei villaggi pieni di storia vivente, straordinario cibo e fantastico divertimento, tutti a breve distanza dalla città. E la cosa divertente è che sono tutti diversi. Ora non devi far altro che scegliere il tuo preferito...

Dalkey

Oggi nel villaggio di Dalkey vivono alcuni personaggi piuttosto famosi, come Bono e The Edge degli U2, Neil Jordan ed Enya. Sono passati di qui in visita Woody Harrelson, Michelle Obama, Penelope Cruz e tutto il gruppo dei REM, che si è gustato una pinta al famoso pub Finnegan's. Le colline e gli alberi circostanti offrono privacy, splendida vista e un senso di fuga, mentre il villaggio in sé è piccolo, panoramico e tranquillo. Abituati ai visitatori di passaggio, gli abitanti non dedicano particolare attenzione ai musicisti di fama internazionale o ai registi di Hollywood che passano per un panino o una tazza di tè.

Dalkey
Dalkey

Nonostante la sua tranquilla posizione nel sud della contea di Dublino, Dalkey svolse un ruolo fondamentale nel Medioevo, con Coliemore come porto principale di Dublino. In questi giorni il villaggio è un po' più tranquillo, ma si respira ancora l'atmosfera medievale nelle sue strette e indaffarate stradine che si affacciano sul mare.

Mentre sei qui, fai un'escursione a Dalkey Island. A soli cinque minuti in barca da Coliemore, offre una meravigliosa vista sulla costa. Oggi l'isola è disabitata, a parte un gregge di capre selvatiche, foche e migliaia di uccelli marini, ma a suo tempo fu un recinto per gli schiavi vichinghi e ospitò Santa Begnet, la santa patrona di Dalkey. Di ritorno in città, visita il mercato alimentare del sabato nel Tramyard su Castle Street, avvista le celebrità al pub Finnegan's o fai un tour guidato del Dalkey Castle and Heritage Centre, che illustra nel dettaglio la ricca eredità letteraria della zona.

Dun Laoghaire

Oggi Dun Laoghaire è fatta di graziose strade e un delizioso porto turistico, ma una notte di novembre del 1807, una tremenda tempesta di oltre 12 ore portò due navi a scontrarsi contro le rocce e 400 persone morirono. La tragedia spinse il governo a costruire un porto e il risultato furono due moli in enormi blocchi di granito. Da allora sono diventati un rifugio per i marinai, e anche un luogo fantastico per passeggiare e apprezzare la bellezza della baia di Dublino.

Unisciti alla gente del posto per una passeggiata lungo il molo e prendi un caffè e un gelato "99" da Teddy's Ice Cream, molto amato fin dal 1950.

Allora sono saltato su un autobus per Dun Laoghaire, fermandomi per prendere la mia chitarra…

Bagatelle, "Summer in Dublin"

Vale sicuramente la pena passeggiare sulle deliziose stradine collinari acciottolate di Dun Laoghaire, ma la baia scintillante sarà un costante richiamo per i tuoi occhi. Non stupisce quindi che a Dun Laoghaire siano presenti tre club di vela di fronte al porto: The Royal, The National e The Irish National... Anche se non vuoi essere protagonista, prendi un caffè e guarda i principianti che tentano di navigare sulle onde.

Howth

Il modo perfetto per arrivare a Howth? In barca, naturalmente. Questo piccolo e affascinante villaggio costiero è strettamente legato alla vela e un modo straordinario per raggiungerlo è con Dublin Bay Cruises da Dun Laoghaire. Fai un salto sul molo a Howth e davanti a te troverai alcuni tra i migliori ristoranti di pesce di Dublino tra cui scegliere, da semplici tapas a ottimo pesce e al tradizionale fish and chips salato di Beshoff.

Howth gode del tipo di atmosfera allegra e rilassata che ti farà venire voglia di rimanere.

Potrai passeggiare sul pontile, prendere una barca per raggiungere la piccola isola di Ireland's Eye o fare un'escursione più lunga attorno a Howth Head con lo splendido percorso circolare dell'Howth Cliff Loop.

Guardando il mare, potrai quasi immaginare di vedere i primi invasori vichinghi che giunsero qui nell'819. I predatori scandinavi sono scomparsi da tempo, ma potrai sentire ancora forte la presenza del passato all'Howth Castle, risalente al 1235, che è ancora oggi l'abitazione di una famiglia. Dovrai prenotare con grande anticipo una visita al castello, ma sarai libero di passeggiare nei giardini, dove troverai un enorme dolmen crollato dell'età della pietra noto come "Aideen's Grave".

Malahide

La verde tenuta del Malahide Castle fa da straordinario contrappunto al frenetico centro urbano di Dublino. Qui, nella verde e terrosa foresta, ti sembrerà di trovarti più nella campagna irlandese che in un piccolo villaggio costiero a nord del centro della città. Con i suoi 8 ettari, questo luogo è una vera gioia da esplorare, ma la grande attrazione è il castello. Con una storia risalente al 1175, questa enorme struttura adornata da torrette è appartenuta alla famiglia Talbot per oltre 800 anni. E se cerchi mistero e intrighi, questo è il posto perfetto per iniziare.

La leggenda narra che la mattina della battaglia del Boyne nel 1690, 14 membri della famiglia si sedettero per fare colazione. Per l'ora di cena, 13 erano morti.

Dopo aver esplorato il castello, raggiungi in pochi minuti a piedi la cittadina costiera di Malahide. Questo salubre luogo marittimo è amato dai dublinesi per escursioni di una giornata alla scoperta dell'architettura georgiana, del porto turistico, della spiaggia e dei piccoli e fantastici locali e pub del posto. Ed è anche un posto molto accogliente per trascorrere un paio di notti!

Leggi anche

Mmh, non conosco questa e-mail. Riprova ad inserire il tuo indirizzo e-mail?