La città di Dublino: moda, design e artigianato

Dublin does fashion

Vivaci negozi indipendenti, una scena creativa in fermento e un armonioso senso del design hanno reso Dublino una delle destinazioni più dinamiche d'Europa per l'artigianato locale e i marchi di moda più rinomati

Dublino può vantare una scena creativa locale che unisce moda di alto livello ad audaci etichette emergenti. Incentrati attorno a quello che è noto come il Creative Quarter (una zona che si irradia da South William Street), i negozi di design si affiancano a ristoranti, caffè, gallerie e la bellezza in ferro battuto di George's Street Arcade.

Le dimensioni compatte di Dublino, la rete di piste ciclabili e gli spazi particolari consentono di accedere con estrema facilità al design nella città, che si punti in alto con la dimora georgiana della stilista Louise Kennedy o che ci si aggiri tra le bancarelle di pezzi vintage al mercato delle pulci di Dublino in Newmarket Square.

L'Irlanda è importantissima per i miei modelli. Mi ispiro anche agli artisti irlandesi, con Francis Bacon come presenza costante.

Alan Taylor, stilista di abbigliamento da uomo
Powerscourt Centre
Powerscourt Centre

Dove cercare la creatività

Per scoprire i designer emergenti, dirigiti da Maven su Wicklow Street. Con un mix di nomi internazionali e design contemporaneo irlandese, è un buon posto per andare a caccia di etichette come Frances Campelli, Wendy Judge e Sian Jacobs. Ospitato in uno dei centri commerciali più belli d'Europa, il Powerscourt Centre (una sontuosa dimora di città del XVIII secolo costruita per intrattenere gli ospiti), troverai il Design Centre, un fedele sostenitore del design irlandese con John Rocha, Synan O'Mahony e accessori di Philip Treacy.

Siopaella, su Temple Lane, è invece specializzato nella rivendita di marchi di lusso: il luogo perfetto per fare affari. Per gli amanti del vintage gli indirizzi migliori sono Lucy's Lounge, Temple Bar, Harlequin a Castle Market e Jenny Vander su Drury Street. Troverai anche vintage insieme alla moda attuale anche da Folkster, nel Temple Bar.

Per la gioielleria, Rhinestones è uno scrigno di tesori vittoriani, Art déco e vintage. All'estremo opposto, Designyard, con la sua splendida gamma di gioielli e sculture contemporanee.

Mercato di Cow’s Lane
Mercato di Cow’s Lane

Design

Il design irlandese è bello e rassicurante. Ispirandosi a materie prime naturali come lino, lana, ardesia e legno, i designer irlandesi stanno reinterpretando le arti tradizionali in chiave estremamente moderna. La natura, la semplicità e le texture sono le principali influenze per le stampe di alghe e i sottopentola in legno di Superfolk e il vasellame in terraglia di Arran Street East, mentre i cuscini in lino irlandese di 31 Chapel Lane sono tutti disponibili presso i negozi di design, tra cui Makers & Brothers e Scout.

Ai negozi di artigianato tradizionale come Kilkenny Design, che vende ceramica di nomi famosi quali Louis Mulcahy e Nicholas Mosse, si aggiungono negozi più contemporanei come l'Irish Design Shop. Qui, in un piccolo ma affollatissimo negozio su Drury Street, troverai moderni oggetti in vetro, ceramiche e tavole in legno. Scova i pezzi perfetti da portare a casa come i sottobicchieri in legno di James Carroll, le tovagliette in feltro di Alljoy e le lavagnette di Slated.

Arran Street East
Arran Street East

Il summenzionato Makers & Brothers è un piccolo e meraviglioso hub creativo: potrai visitarlo su appuntamento da The Shed, appena fuori città.

Di sabato, raggiungi a piedi Designer Mart nel Temple Bar: un mercato all'aperto pieno di oggetti di artigianato e design realizzati in Irlanda. Oppure, vai a curiosare tra un mix di design irlandese e piccole etichette internazionali da Article, Powerscourt Centre, Industry su Drury Lane e Scout Dublin nel Temple Bar.

Avoca
Avoca
Louis Mulcahy
Louis Mulcahy

Arti tradizionali

La storia del maglione delle Aran è leggenda: si narra che le famiglie tessessero una propria fantasia in modo che, in caso di una tragedia in mare, potessero riconoscere i propri familiari una volta riportati a riva. Proprio come questo antico racconto, alcune cose saranno sempre un'icona dell'Irlanda.

Il tweed del Donegal, il cristallo tagliato e la calda maglieria richiamano immagini di paesaggi piovosi e luci soffuse. Se sei a caccia di tradizione, la House of Ireland è un ottimo posto per iniziare, anche se le arti sono cambiate con il tempo, quindi ti troverai a curiosare tra vivaci borse Orla Kiely e gioielli firmati Alan Ardiff.

Da non perdere le enormi coperte in lana e le calde stole che sono la specialità di Avoca su Suffolk Street, e la straordinaria gamma di cristalli, legno e ceramica di designer quali Louis Mulcahy da Kilkenny Design.

Tesori vecchi e nuovi

Se desideri tuffarti nel passato, riserva un paio d'ore ai negozi di antiquariato di Powerscourt, dove troverai oggetti d'arte, porcellane e argenteria. Chi desidera spendere cifre contenute può provare da Stokes Antiquarian Books nella George's Street Arcade, specializzato in letteratura e storia irlandese.

Ma per qualcosa di davvero unico, vai a Merrion Square di domenica. Artisti amatoriali vendono le proprie opere sulle ringhiere del parco e potrai scegliere qualcosa di unico a prezzi estremamente ragionevoli.

Esplora il lato più creativo di Dublino

Mmh, non conosco questa e-mail. Riprova ad inserire il tuo indirizzo e-mail?
Nessun risultato corrisponde ai criteri di ricerca immessi

Hai bisogno di un volo o di un traghetto?

Via mare o via aria, trova qui il miglior itinerario

Trova voli
Trova traghetti

Scopri di più sull'Irlanda

Hai altre domande sull'Irlanda? Noi abbiamo le risposte

Aiuto e consigli