Dublin Discovery Trails

Dublin Castle

Esplora la straordinaria storia di Dublino un passo alla volta con l'app Dublin Discovery Trails

Ti piace la nostra infografica? Scaricarla qui.

Invasori e spargimenti di sangue, impero e ribelli, scandali, bellezza e cultura: se cerchi una storia vivace, Dublino ha tutto. Il Messiah di Handel, i colpi di arma da fuoco dei ribelli, la difficile vita dei poveri e il fruscio degli abiti di seta degli aristocratici, e tutto in un'area incredibilmente piccola.

Segui i Dublin Discovery Trails, pieni di storia: ognuno ti farà percorrere a piedi per circa due ore la città, dalla Kilmainham Gaol e dal Trinity College fino a Parnell Square. Sentirai quasi i sussurri del passato durante il viaggio.

LA STORIA DI DUBLINO

I vichinghi avevano buongusto: sicuramente apprezzarono l'aspetto di Dublino nell'841 d.C. e da allora la città diventò un luogo famoso. Nel corso dei secoli, la città ha attratto santi, studiosi, poeti, drammaturghi e sognatori, e naturalmente qualche aristocratico dissoluto. Esplora queste antiche strade e scopri dove le sacre reliquie richiamavano i devoti, dove scommettevano i giocatori d'azzardo, dove si mettevano a tacere gli scandali e dove la cultura era fiorente.

In una splendida architettura georgiana, Handel presentò in anteprima il suo Messiah; gang rivali di apprendisti e macellai combattevano nelle strade, alcune delle più belle parole al mondo venivano scritte in eleganti saloni e i dublinesi si ribellavano contro leggi tiranniche. Segui lo Stories of Dublin Discovery Trail, grazie al quale potrai scoprire le glorie della città e il suo passato occasionalmente riprovevole.

L'IMPERO

"Dovunque vado, la moda mi segue" dichiarò il ricchissimo e arrogante Duca di Kildare, e il risultato - Leinster House - fu così grandioso da ospitare oggi il governo irlandese. Intorno al 1740, cambiò la forma della città: l'aristocrazia protestante si affrettò a costruire case nelle vicinanze per fare sfoggio della propria ricchezza, in netto contrasto con le tremende condizioni dei poveri della città. Prendi l'Empire Discovery Trail e passeggia lungo il colonnato della Bank of Ireland o passa davanti al municipio per scoprire dove l'alta società si incontrava per fare gossip, scommettere e flirtare.

Il castello di Dublino era il cuore del governo britannico, mentre più su lungo Dame Street i giovani nobili studiavano al Trinity College. Nel 1800, Dublino era vivace e di moda, la seconda maggiore città dell'Impero britannico. Questo cambiò, però, con l'Atto di Unione, poiché gli aristocratici se ne andarono e la città visse periodi difficili.

Tuttavia, non tutti lasciarono Dublino a morire di stenti: la famiglia Guinness utilizzò la sua vasta ricchezza per aiutare i meno fortunati, trasformando St Stephen's Green in un parco pubblico, costruendo case e fornendo lavoro ai poveri.

RIBELLIONE

La città capitale della Repubblica d'Irlanda fu un calderone di malcontento per 200 anni prima della Rivolta di Pasqua del 1916: i sei giorni che sconvolsero Dublino e favorirono la nascita di una nazione. Immagina gli esaltanti giorni in cui la città riecheggiava dei discorsi dei politici e del rumore delle armi da fuoco. Passa lungo le strade che divennero campi di battaglia, e immagina una Dublino in cui St Stephen's Green era piena di trincee, lo Shelbourne Hotel era diventato una postazione dei cecchini e il General Post Office (GPO) era la sede dei ribelli.

Il Rebellion Discovery Trail comprende il luogo in cui terminò la rivolta, nel pub Conway's di Parnell Street, scenario della resa del rivoluzionario Padraig Pearse ai britannici. Infine, dedica del tempo a ricordare le generazioni di combattenti per la libertà commemorati nel Garden of Remembrance, dedicato a tutti coloro che persero la vita per sostenere la causa della libertà irlandese.

ECHI DI GUERRA

Scegli l'Echoes of War Discovery Trail e potrai quasi sentire il rumore di piedi che marciano. In un capitolo quasi dimenticato della storia, migliaia di uomini e donne di Dublino si arruolarono per aiutare l'esercito britannico nelle trincee e nei centri medici della Prima guerra mondiale. In angoli nascosti, potrai trovare testimonianze del loro sacrificio: monumenti, cimiteri e ospedali in cui soldati distrutti venivano lentamente riportati alla vita.

Anche i morti vennero dimenticati per decenni, e le loro tombe a Bully's Acre ignorate come se fossero una vergogna da tenere segreta. I National War Memorial Gardens vicino al Phoenix Park vennero costruiti negli anni '30 per rendere omaggio a tutti coloro che combatterono e morirono durante la Prima guerra mondiale. La loro creazione contribuì a guarire ferite ancora fresche: la forza lavoro era costituita grossomodo per metà da ex appartenenti all'esercito britannico e per l'altra metà da ex soldati di quello irlandese, che lavorarono fianco a fianco per ricordare gli amici caduti. Nei decenni successivi, il rapporto con il passato continuò a essere molto doloroso, ma oggi - finalmente - si tornano a raccontare quelle storie.

Continua a scoprire Dublino

Nessun risultato corrisponde ai criteri di ricerca immessi

Hai bisogno di un volo o di un traghetto?

Via mare o via aria, trova qui il miglior itinerario

Trova voli
Trova traghetti

Scopri di più sull'Irlanda

Hai altre domande sull'Irlanda? Noi abbiamo le risposte

Aiuto e consigli
Mmh, non conosco questa e-mail. Riprova ad inserire il tuo indirizzo e-mail?