Le ostriche irlandesi

DK Oysters, Photo: Michael O'Meara

C'è qualcosa nelle ostriche irlandesi che...

Forse è il modo in cui queste scintillanti bellezze marine riflettono la costa pura, incontaminata e incredibilmente varia di questa piccola isola. Oppure perché assaporare questa delizia del posto è il condimento perfetto per una vacanza in Irlanda, che sia a un leggendario festival di ostriche, durante un tour degli allevamenti, o in uno dei tanti pub e ristoranti, enoteche e banchi di mercato, gustate con un vino bianco frizzante o con una cremosa pinta di stout. Qualunque sia il percorso che ti conduce a loro, le ostriche irlandesi sono davvero speciali.

Galway International Oyster and Seafood Festival
Galway International Oyster and Seafood Festival

I festival

La Rough Guide ha citato il Galway International Oyster and Seafood Festival nell'elenco delle 50 cose da fare prima di morire, e ha pienamente ragione! Questo festival, che si tiene ogni settembre dal 1954, è davvero unico nel suo genere. Facendo da apripista alla nuova stagione delle ostriche indigene (la piatta di Galway), offre intrattenimenti per tutti i gusti: dagli eventi di cucina per tutta la famiglia, a competizioni di apertura delle ostriche (di livello mondiale), ad accostamenti con champagne fino alla parata Masquerade Mardi Gras che colora le vie medievali di questa città marittima.

Il festival di Galway è tutto dedicato alle ostriche, alla gara e alla festa.

Michael Moran, Moran’s Oyster Cottage

A poca distanza, il caratteristico villaggio di Clarenbridge organizza da lungo tempo il Clarenbridge Oyster Festival che si tiene all'inizio di ottobre; mentre più avanti, lungo la Wild Atlantic Way, il vivace villaggio di Ballyconneely, in occasione del Connemara Oyster Festival che si tiene nel mese di luglio, diventa un ritrovo per cuochi, produttori, distillatori e musicisti del posto.

Ma non è soltanto l'ovest a celebrare questo elegante frutto di mare: nell'Ireland’s Ancient East, il Carlingford Oyster Festival nella Contea di Louth onora l'ostrica di scoglio irlandese ogni agosto, mentre St Stephen’s Green, a Dublino, organizza due mesi di festival dedicati alle ostriche a partire da settembre, con il patrocinio della Cliff Townhouse e dello Shelbourne Hotel

DK Oysters, Foto di Michael O'Meara
DK Oysters, Foto di Michael O'Meara

I produttori

“Un'ostrica è un po' come il vino,” spiega Edward Gallagher della Irish Premium Oysters, un allevatore di ostriche della seconda generazione nelle acque cristalline della baia di Tragheanna nel Donegal. “Il 70% dipende dal luogo di provenienza e il 30% dipende da chi le alleva.” Ed è per questo che non c'è nulla come vedere come e dove vengono prodotte le ostriche per capire il loro carattere unico.

Uno degli allevamenti di ostriche più antichi d'Irlanda, il DK Oysters nella baia di Ballinakill, nel Connemara nella Contea di Galway, risale al 1893 ai tempi in cui molti allevamenti appartenevano a nobili proprietari terrieri e andavano a soddisfare la grande richiesta di ostriche del mercato di Londra.

Dopo questo viaggio, avrai tutta un'altra opinione sulle ostriche.

David Keane, DK Oysters

In Irlanda del Nord potrai vivere un'esperienza a base di ostriche del tutto personalizzata. Andrew Rooney organizza visite personalizzate alla Rooney Fish di Kilkeel, nella Contea di Down, dove la sua premiata ostrica Millbay viene preparata per essere esportata in Asia e Francia. Invece, Tracey Jeffery della Food Tours NI guida le visite (prenotate in anticipo) a Coney Island vicino a Killough e presenta Patrice Bonnargent delle Lecale Harvest ai turisti. I partecipanti al tour scopriranno come si allevano e raccolgono le ostriche e potranno gustare un banchetto in riva al mare preparato da Patrice e sua figlia Perrine.

Oysters Rockefeller alla Cliff Townhouse
Oysters Rockefeller alla Cliff Townhouse

Altri luoghi per assaporare le ostriche irlandesi

Anche se non riesci a partecipare a un festival o a un tour degli allevamenti, ci sono infinite possibilità per assaggiare queste meraviglie in giro per tutta l'isola. Tieni gli occhi aperti per il Millbay’s Speciale Oysters all'annuale Balmoral Show in Ulster, mentre puoi acquistare le ostriche di Killough di Patrice Bonnargent al St George's Market di Belfast ogni sabato mattina oppure assaggiarle al Mourne Seafood Bar, uno dei migliori ristorantini di frutti di mare a Belfast, e anche alla loro postazione a Dundrum.

A Dublino, puoi farti spazio e prendere parte alla chiacchierata con i visitatori provenienti da tutto il mondo e gli habitué del posto al banco delle ostriche del biologo marino Stephen Kavanagh al Temple Bar’s Saturday Food Market, oppure puoi accomodarti su uno sgabello al bar della Cliff Townhousee assaggiare ostriche di Kelly (Contea di Galway), di Flaggy Shore (Contea di Clare), di Harty (Contea di Waterford) o di Carlingford Lough (Contea di Louth). Al Klaw in Temple Bar, troverai una varietà di ostriche inebriante, per non parlare della spettacolarità delle loro specialissime bivalve alla fiamma ossidrica, o il valore aggiunto del loro Bloody Caesar servito con la "corona" di un'ostrica appena aperta.

Oppure scopri il Taste the Atlantic seafood trail lungo la Wild Atlantic Way e incontra appassionati fornitori locali come Aisling Kelly di Sligo Oyster Experience, dove ti aspetta una degustazione di ostriche provenienti da tre allevamenti locali.

Un'avventura che ti farà venire l'acquolina in bocca! Non rimarrai deluso.

Nessun risultato corrisponde ai criteri di ricerca immessi

Hai bisogno di un volo o di un traghetto?

Via mare o via aria, trova qui il miglior itinerario

Trova voli
Trova traghetti
Mmh, non conosco questa e-mail. Riprova ad inserire il tuo indirizzo e-mail?