Belvedere House and gardens

Belvedere House, gardens and park, County Westmeath

Scopri una dimora in riva al lago e la sua oscura storia di gelosia e tradimento

Passeggiando tra i sentieri boschivi che circondano Belvedere House, una dimora del XVIII secolo sulle rive del Lough Ennell nel cuore dell'irlandese contea di Westmeath, ti sembrerà (a ragione) di vagare in un angolo di paradiso. Ma non lasciarti ingannare: questo luogo così tranquillo nasconde un passato scandaloso. 

© Belvedere House, gardens and park
© Belvedere House, gardens and park

Belvedere House 

La casa fu costruita come cottage di caccia per Robert Rochfort, il primo Conte di Belvedere, la cui natura dissoluta e crudele gli guadagnarono il soprannome di “the Wicked Earl” (il Conte Malvagio). Si trova a soli 8 km da Mullingar, su una collinetta che sorveglia il lago e circondata da un rigoglioso parco, un giardino vittoriano recintato riportato al suo splendore originale e alcune delle più stravaganti follie ornamentali d'Irlanda.

Rochfort, per costruire Belvedere, si affidò, tra gli altri, a Richard Castle, l'architetto che aveva progettato Westport House e Powerscourt House. Mentre la casa è inaspettatamente piccola, le sue viste sul lago, i suoi sfarzosi intonaci e i rivestimenti in quercia competono con alcune delle più grandi dimore palladiane irlandesi. 

© Belvedere House, gardens and park
© Belvedere House, gardens and park

Il Conte Malvagio: Robert Rochfort

Rochfort, nel corso della sua riprovevole vita, non perse occasione per dimostrare che il soprannome "Conte Malvagio" era più che meritato. Accusò ingiustamente la moglie Mary di avere una storia con Arthur, altro suo fratello, e la rinchiuse nella sua dimora di famiglia per oltre 30 anni. Arthur non se la passò tanto meglio. Rochfort gli fece causa per £20.000 e lo fece rinchiudere in una prigione per debitori e gli fece togliere i suoi nove figli. Nel frattempo, il "Conte Malvagio" visse nel lusso e nell'edonismo a Belvedere House, apparentemente non curante del dolore che aveva causato.   

© Belvedere House, gardens and park
© Belvedere House, gardens and park

The Jealous Wall

Rochfort impiegò gran parte del suo tempo e delle sue ricchezze per creare la sua perfetta dimora di campagna a Belvedere. Ma quando il suo turbolento fratello George costruì una dimora più imponente proprio accanto alla sua, non poté tollerare l'affronto. 

Dette l'ordine di erigere un alto muro nei giardini, tanto alto ed esteso da nascondergli la vista dell'odiata Tudenham House. Questa elaborata struttura, conosciuta come “Jealous Wall” (il muro della gelosia), ricorda un muro superstite di una cattedrale in rovina ed è una delle tre follie di Belvedere. Le altre sono l'arco gotico e il gazebo ottagonale, potrai scovarle durante una passeggiata tra i sentieri boschivi.

© Belvedere House, gardens and park
© Belvedere House, gardens and park

I sentieri boschivi di Belvedere

Uno dei piaceri più grandi di una visita a Belvedere House è la possibilità di esplorare gli ettari di bosco storico, per la maggior parte piantato durante il XVIII secolo. Faggi, pini e betulle la fanno da padroni, ma tieni gli occhi aperti per le conifere esotiche e per l'albero di tasso accanto alla casa del ghiaccio, si dice che abbia più di 800 anni. 

Dopo aver esplorato la casa, vagato per il bosco e ammirato il Jealous Wall, rilassati nel ristorante del centro visitatori e rifletti su come un uomo tanto malvagio abbia potuto lasciare un'eredità di tale bellezza. 

Scopri di più nella contea di Westmeath

Nessun risultato corrisponde ai criteri di ricerca immessi

Hai bisogno di un volo o di un traghetto?

Via mare o via aria, trova qui il miglior itinerario

Trova voli
Trova traghetti

Offerte

Mmh, non conosco questa e-mail. Riprova ad inserire il tuo indirizzo e-mail? Nota: Inserisci il tuo indirizzo email manualmente, senza copiare/incollare