Genealogia

Sei uno dei 70 milioni di persone nel mondo che vantano antenati irlandesi? Desideri rintracciare quelle radici? Be', allora hai la scusa perfetta per visitare l'Irlanda

Per rintracciare i tuoi antenati avrai bisogno di storia, linee di discendenza e indagini a notte fonda, ma quando si tratta di Irlanda c'entra anche la matematica. Mentre in Irlanda vivono appena poco più di sei milioni di anime, circa 70 milioni di persone in tutto il mondo hanno origini irlandesi.

Dall'Alaska ad Acton e dall'Australia ad Auckland, generazioni di religiosi, soldati, scozzesi dell'Ulster, commercianti ed emigranti hanno spiegato le loro ali portando il loro essere irlandesi in ogni angolo del mondo.

Proprio quella che si chiama una diaspora.

Hanno anche lasciato il segno. Sapevi che il primo Duca di Wellington era irlandese? Oppure che la madre di Ned Kelly proveniva dall'Antrim? Il fuorilegge ed eroe popolare australiano aveva anche un padre irlandese: John Kelly venne inviato dal Tipperary alla Tasmania per rubare maiali.

Credenziali presidenziali

Oppure prendiamo Barack Obama... Circa 22 presidenti degli Stati Uniti rivendicano in minore o maggior misura origini irlandesi. Quelle di Obama sono state confermate quando un canonico di una piccola e tranquilla parrocchia vicino a Moneygall, nella contea di Offaly, trovò qualcosa di incredibile nei dati della chiesa di Templeharry.

Lì scoprì il nome di Falmouth Kearney, che emigrò negli Stati Uniti sulla SS Marmion nel 1850, e il cui pro-pro-pronipote sarebbe diventato il 44° presidente degli Stati Uniti...

Non tutti sono naturalmente così famosi da mettere in atto questo lavoro di indagine.

Quindi se hai in programma di rintracciare le tue origini irlandesi o di tornare a casa per celebrare The Gathering 2013, in che modo puoi rimettere esattamente insieme i pezzi della tua storia familiare?

Coltivare l'albero genealogico

In Irlanda vi sono vari centri per le ricerche genealogiche. A Dublino, la National Library, i National Archives e il General Register Office sono tutti fonti importanti, con la National Library e i National Archives che forniscono entrambi consigli gratuiti da parte di personale qualificato.

A Belfast, il Public Record Office of Northern Ireland custodisce un tesoro di dati, comunicazioni e registri provenienti dalla provincia dell'Ulster. Il General Register Office e l'Ulster Historical Foundation sono anch'essi ottime risorse.

In realtà, ogni contea in Irlanda dispone di un centro genealogico gestito da professionisti.

Puoi fare molto anche a distanza. Il sito web del governo irlandese Irish Genealogy è utile come primo passo; sul sito web dei National Archives potrai analizzare i dati relativi ai censimenti dei primi anni del XX secolo e l'Irish Family History Foundation dispone di un sito web gestito per conto dei centri genealogici per contea.

Oppure perché non incaricare un membro dell'Association of Professional Genealogists in Ireland per velocizzare il tutto? Possono aiutarti a trovare antenati e parenti viventi.

Non dimenticare nemmeno di fare le tue belle ricerche anche nel tuo Paese. Il tempo speso a casa a studiare la storia della tua famiglia, raccogliendo il maggior numero di dettagli possibile (nomi, date, indirizzi, comuni, foto, documenti fondamentali) si dimostrerà inestimabile quando porterai la ricerca in Irlanda.

Per completare il puzzle ancestrale..

Al tuo arrivo, guarda tutti i tuoi dati prendere vita.

Visitare le zone da cui provieni, che si tratti di Moneygall o Carrickfergus - da dove nel 1765 emigrarono i genitori del presidente statunitense Andrew Jackson - camminare nelle stesse strade e sugli stessi campi dei tuoi antenati o esplorare i cimiteri locali e le chiese che finora erano soltanto dei nomi su una pagina, sicuramente ti farà venire la pelle d'oca.

Se scoprirai almeno un antenato irlandese, potrai persino ottenere un Certificate of Irish Heritage (Certificato di origini irlandesi) ufficiale...