Irlanda: una meta irresistibile per i maestri di MasterChef Italia

Il talent show culinario più famoso al mondo è andato alla scoperta dei sapori e delle eccezionali materie prime per le quali l'isola d'Irlanda è rinomata, assieme alle sue straordinarie bellezze paesaggistiche.

West Cork

Già, perché la nuova cucina irlandese negli ultimi anni sta conoscendo un vero e proprio rinascimento e si è conquistata una fama ben meritata. Una nuova generazione di giovani chef di talento ha saputo riscoprire gli antichi sapori di questa terra millenaria per proporceli in maniera creativa e moderna. Se a questo aggiungete che pochi paesi al mondo possono vantare prodotti di così alta qualità, sia che si parli di carne o  formaggi, di pesci o birre artigianali, allora capirete facilmente il motivo per il quale l’esterna del settimo appuntamento di MasterChef, quarta edizione, è stata girata in Irlanda, ed esattamente nella contea di Cork, protagonista già da tempo della scena gastronomica dell'isola. 

I loro nomi sono ben noti e assieme formano un'inflessibile e prestigiosa giuria: il fuoriclasse Carlo Cracco, il talentuoso Bruno Barbieri e Joe Bastianich, guru della ristorazione italiana nel mondo. Tutti e tre hanno particolarmente apprezzato la loro esperienza irlandese, lodando la qualità delle materie prime, esaltando la bellezza dei paesaggi e la cordialità della gente.

La contea di Cork riassume in sé tutto ciò che di bello l'Irlanda ha da offrire: una fiorente e bella città con una spiccata propensione alle cose piacevoli della vita, antichi e affascinanti villaggi di pescatori affacciati sul mare, panorami tra i più incantevoli dell'isola. Questi meravigliosi paesaggi  fanno anche parte della Wild Atlantic Way, un magico percorso di 2500 km che si stende lungo l'intera costa occidentale da nord a sud. Alcuni di questi luoghi appaiono nella puntata in onda su Cielo il giorno  27 ottobre 2015.


A cominciare proprio da Cork e in particolare dal suo English Market, dove i concorrenti si recheranno ad acquistare i prodotti da utilizzare per la preparazione dei loro piatti. Si tratta di un affascinante mercato coperto vittoriano, dove si trova una rabelaisiana mecca di prodotti locali. La gara vera e propria si svolgerà nella vicina Kinsale, una delle cittadine più graziose d'Irlanda: teatro della sfida sarà il campo da rugby. Gli aspiranti chef prepareranno i loro piatti, cucinati  utilizzando prodotti irlandesi di altissima qualità, per le due formazioni di rugby in gara, che saranno chiamate a giudicare i risultati a fine partita. Una bella impresa, visto quanto saranno affamati i giocatori dopo il match! 

Formidabile è il luogo in cui si apre la puntata dell'esterna, Charles Fort, un'imponente fortessa seicentesca che domina la baia di Kinsale, ora impredibile attrazione turistica con un panorama spettacolare.

Pensi che a un amico possa interessare questo articolo? Fai clic su per salvare e condividere


Salva questa pagina in un album:

Aggiungi

Salva questa pagina nel tuo album:

Aggiungi Aggiungi

Hai creato album. Fai clic sotto per vedere tutte le pagine che hai salvato.

Vedi album

Crea un nuovo album:


Annulla Crea

Questa pagina è stata salvata nel tuo album

Visualizza

Offerte

Mmh, non conosco questa e-mail. Riprova ad inserire il tuo indirizzo e-mail?
Nessun risultato corrisponde ai criteri di ricerca immessi

Hai bisogno di un volo o di un traghetto?

Via mare o via aria, trova qui il miglior itinerario

Trova voli
Trova traghetti