Un giorno perfetto a Dublino - seconda parte

Gli abitanti di Dublino ci svelano un giorno perfetto nella loro città

Abbiamo chiesto a tre persone alla moda e beninformate che vivono a Dublino come trascorrerebbero un giorno perfetto in città.

Lo chef

Lo chef Giuseppe Crupi gestisce l'Italian School of Cooking a Dublino, ed è quindi in posizione perfetta per suggerirci un gustoso tour della città.

"Per un giorno perfetto, inizierei con i mercati alimentari per una mattinata di assaggi e passeggiate. La scelta non manca di certo, con mercati biologici a Temple Bar, Cornmarket e Howth. Se prendo la Dart fino a Howth, riesco a fare anche una passeggiata lungo il mare, dare da mangiare ai leoni marini e fare un pranzo delizioso: ostriche e vino bianco al ristorante Aqua.

"Poi tornerei in città per una rapida visita alle mummie di palude al National Museum of Archaeology. Sono perfettamente conservate, come fossero di pelle lucida, dopo migliaia di anni nella palude. Il mio preferito è il guerriero con la fascia di pelle al braccio, in puro stile da surfista.

"Dietro l'angolo, nella National Gallery, andrei nella sala dedicata a Jack Yeats. Per me le opere dell'Impressionismo sono tipicamente irlandesi, e ogni volta che guardo questi dipinti vedo nuovi dettagli e nuove storie.

"Farei una piccola siesta negli Iveagh Gardens vicino alla più bella cascata della città. È un posto di una pace assoluta, penso che pochissimi visitatori la conoscano.

"Poi andrei da Cake Café per una fetta di torta (o due). In serata, un infuso d'erbe nei Tea Gardens lungo le banchine mi fa sentire molto orientale. A questo punto il giorno è perfettamente perfetto".

Sei curioso di sapere quale sia la giornata perfetta per un giornalista?