Chiese, abbazie e cattedrali

In Irlanda non devi guardare molto lontano per scoprire un edificio religioso permeato di storia e intrighi

Tale abbondanza non sorprende in un Paese che per secoli è stato una roccaforte della Cristianità in Europa. Dopo gli umili inizi, quando un uomo di nome Patrizio utilizzò il trifoglio per spiegare la Trinità e scacciò i serpenti, la religione fiorì in tutta l'isola. Seguirono santi pionieri quali Brigida, Kevin e Comgall, che fondarono monasteri di fama internazionale.

Nei secoli, e nonostante periodi di interruzione causati da vichinghi, normanni e cromwelliani, le abbazie, le chiese e le cattedrali d'Irlanda fiorirono lasciandoci un ricchissimo patrimonio architettonico. Il problema non è scegliere il luogo da visitare, ma quelli da escludere.

Una classe a parte: le cattedrali d'Irlanda

Armagh è il luogo in cui San Patrizio fondò la sua chiesa e qui i visitatori non troveranno una ma ben due cattedrali che portano il suo nome. Com'è possibile? La città è la sede principale della Chiesa cattolica e protestante d'Irlanda ed entrambe hanno dato alle loro cattedrali il nome del santo patrono d'Irlanda.

La cattedrale più famosa di Dublino è sicuramente quella di Christ Church. Fondata nel 1036, questo gioiello ospita uno dei più bei cori d'Irlanda, un archivio che custodisce una delle collezioni continue di documenti più antiche del Paese e una cripta che si dice sia la "struttura più antica a noi giunta" della città... ah, e ospita anche un gatto e un topo mummificati, soprannominati Tom e Jerry.

A soli pochi minuti di distanza si trova la St Patrick's Cathedral. Jonathan Swift, autore de I viaggi di Gulliver, fu notoriamente decano qui e avrà senza dubbio ammirato, come fanno ancora oggi i visitatori, gli archi rampanti, gli splendidi giardini curati e le bandiere araldiche che adornano gli alti interni.

Un'atmosfera antica: le abbazie d'Irlanda

L'architettura cistercense è tra le più belle d'Europa. Nella Mellifont Abbey, nella contea di Louth, il primo monastero cistercense costruito in Irlanda, troverai questo... e molto altro. Modello per le abbazie di tutti gli ordini nel Paese, è un rudere enormemente evocativo. Entra nel lavacro ottagonale... riesci a immaginare i monaci che si lavano le mani prima dei pasti?

Jerpoint Abbey, un'abbazia del XII secolo appena fuori dal delizioso villaggio di Thomastown, nella contea di Kilkenny, è un altro gioiello cistercense. Le sue rovine offrono moltissimo da esplorare, inclusa una torre, una chiesa con dettagli romanici e un'arcata del chiostro scolpita con incisioni uniche.

Non perdere nemmeno la Bangor Abbey nella contea di Down. Fondata nel 558 d.C. da St Comgall e un tempo dimora di quasi 3.000 monaci, il suo cimitero è pieno di antiche e interessanti pietre tombali, tra cui quella dell'assistente chirurgo a bordo del Titanic, l'abitante locale John Edward Simpson.

Oasi di calma: le chiese d'Irlanda

Cerchi chiese meno conosciute? Non perdere la Whitefriar Church di Dublino, dove in una piccola scatola di legno sigillata sono conservate alcune reliquie di San Valentino. Ogni anno il 14 febbraio si procede alla benedizione del reliquiario e di una serie di fedi e di anelli di fidanzamento.

Circa tre chilometri al di fuori di Downpatrick, puoi chiudere il cerchio alla Saul Church, la copia della prima chiesa di San Patrizio in Irlanda. Oppure perché non visitare il campus della Maynooth University per stupirti due volte? Con la chiesa di St Patrick's College, progettata da Pugin, il maestro della rinascita del gotico, e la cappella del college, che vanta la più grande cappella con coro del mondo.