Derry-Londonderry: nuovo look

Derry-Londonderry

Mura tortuose, dimensioni compatte, cibo fantastico e storia a volontà. Una città che è leggenda.

Un consiglio: non limitarti a visitare Derry-Londonderry. Vivila. Non andare di corsa davanti alle mura, passeggiaci a lungo. Non dare una veloce occhiata al Guildhall, lasciati affascinare. Vieni in città per la prima volta? Fai un tour e incontra la gente del posto. Ascolta il fiume Foyle tuonare sotto il Peace Bridge, assapora i tipici "soda farl" (focaccine) caldi imburrati nel tuo locale preferito e lasciati guidare dall'udito verso la migliore session di musica tradizionale in città.

Non restare ai margini nella città fortificata. Fanne parte. Sarai felice di averlo fatto.

Segreti scolpiti nella pietra

Le mura di questa città vanno ben oltre ciò che si vede

I fatti

Ti stai chiedendo quando vennero costruite queste meraviglie di pietra? Guardandole potresti non crederci ma la costruzione ebbe inizio 401 anni fa, quando re Giacomo I ebbe bisogno di fortificazioni per proteggere la popolazione appena insediata dai ribelli irlandesi che assediavano la città. Con una circonferenza di 1,5 km e uno spessore compreso tra 3,5 e 10 metri, hanno svolto bene il loro lavoro. Le mura di Derry-Londonderry non sono state infatti mai violate. Il prezzo per costruire queste mura splendide ed efficienti? £10.757. Un vero affare.

Gli ingressi

Le mura della città presentano sette cancelli (ingressi). Per primi, gli originali: Shipquay Gate (originariamente l'ingresso principale dal fiume Foyle); Bishop’s Gate (le teste scolpite rappresentano i fiumi Foyle e Boyne); Butcher Gate (il mercato degli animali si trovava un tempo appena al di fuori di questo ingresso) e Ferryquay Gate (affacciato sulla banchina dei traghetti sul fiume Foyle). Castle Gate, New Gate e Magazine Gate sono stati aggiunti tra il 1790 e il 1888.

I cannoni

Considerando la tormentata storia delle mura, non sorprende che siano punteggiate da qualche cannone. Icone di epoche più turbolente (due assedi in particolare nel XVII secolo videro queste armi fumare e tuonare sul Foyle), nel 2005 i 24 cannoni sono stati restaurati con tanto di inceratura, spugnatura e riverniciatura. Sono state pulite persino le canne. Roaring Meg, situato sul doppio bastione, resta il cannone più famoso.

Il Guildhall

A poca distanza dalle mura, questa bellezza dalle tonalità rossastre è il fulcro della vivace Guildhall Square. Probabilmente la caratteristica della sala che salta più all'occhio è la sua serie di splendide vetrate colorate. Donate dalle London Companies, rappresentano di tutto, da pescivendoli a musicisti. Riconosci il Guildhall Clock, la torre dell'orologio? È stata modellata sul Big Ben. Una nuova esposizione allestita in questo luogo sull'insediamento della città fornisce una panoramica completa sul curioso e complesso passato di Derry-Londonderry.

Tempo di tour

Belfast non è l'unica città che può vantare la presenza di murales. La città fortificata può facilmente competere con la patria del Titanic per i suoi moderni messaggi artistici d'impatto. Per scoprire la vera storia di queste colorate e complesse opere d'arte, opta per un tour organizzato dai Bogside Artists. Si tratta degli artisti locali che hanno realizzato molti dei murales e pochi possono spiegarne meglio e in modo più approfondito il significato.

Un altro nome famoso per i tour di Derry-Londonderry è Martin McCrossan. Martin ha affascinato moltissime persone. Nativo della città, di cui ha una conoscenza enciclopedica, può annoverare tra i suoi ospiti Will Ferrell, Susan Boyle e Martin Luther King III.

Il Peace Bridge

A pochi passi dal Guildhall e dalle mura della città, questa bellezza sul fiume è un piacere per gli occhi. Costruito nel 2011, il Peace Bridge, con le sue linee sinuose ed eleganti, è diventato un luogo iconico di Derry-Londonderry e un punto panoramico per osservare il maestoso Foyle che si incontra con l'eponimo Lough Foyle a nord.

RINFRESCATI...

  • Café Del Mondo, Shipquay Street: bella posizione nel Craft Village. Interni intimi + cibo gustoso e sostanzioso = formula vincente.
  • Legenderry Warehouse No.1, Guildhall Street: ottimo caffè, pasticcini deliziosi e atmosfera rilassata.
  • Beech Hill Country House Hotel, Ardmore Road: cibo straordinario in un ambiente elegante. Perfetto per lunghi pranzi.
  • Ebrington Square: ex caserma, oggi vanta un'atmosfera ispirata all'arte moderna e allo Zen. Ottimo per un picnic.

VISITA...

  • Il Tower Museum: storie e manufatti dall'Invincibile Armata alla Seconda guerra mondiale. Un trionfo.
  • Il Museum of Free Derry: Derry-Londonderry non nasconde il suo passato. Scopri qui tutta la storia.
  • St Columb’s Cathedral: un'architettura ricca e ingegnosa, fatta di pietra, piastrelle e vetrate colorate. Splendida.
Di sera

Pub tradizionali, tanta cultura e locali eleganti: questa è Derry-Londonderry di notte.

Città della Cultura

Pochi sono rimasti sorpresi quando nel 2013 Derry-Londonderry è stata nominata Città della Cultura. Questa è una città in cui luoghi come il Cultúrlann Uí Chanáin (i cui interni hanno ricevuto una nomination per il prestigioso Premio Stirling per l'architettura), il Verbal Arts Centre e il Nerve Centre fervono di dibattiti, musica, arte moderna e spettacoli teatrali unici che definiscono un luogo e la sua popolazione.

Feste da brividi

Sapevi che Halloween è nato in Irlanda? È vero, ma all'epoca si chiamava Samhain (pronunciato Souin) e sul menu non c'erano mele caramellate. Oggi, pochi luoghi festeggiano questo evento da brividi meglio di Derry-Londonderry. Nella morsa di terrore del Banks of The Foyle Halloween Carnival si svolgono innumerevoli eventi, con musica dal vivo e personaggi terrificanti. Non è obbligatorio mascherarsi (anche se è vivamente consigliato!).

In scena

Descritto da chi lo conosce meglio come un progetto "fai-da-te che coinvolge l'intera comunità", The Playhouse è unico nel suo genere. Ex scuola e convento (si dice che il "simpatico fantasma" di una suora si aggiri per l'edificio), questa bella costruzione del XIX secolo vanta un teatro con 175 posti dove viene rappresentato il meglio del teatro all'avanguardia. Aspettati mostre, musica e spettacoli comici oltre a rappresentazioni teatrali.

Un legame corale

Nata a Dublino nel 1818, la poetessa e scrittrice di inni Cecil Frances Humphreys è l'autrice di alcuni degli inni più famosi mai scritti. Autrice di Once in Royal David's City e All Things Bright and Beautiful per nominarne solo un paio, Cecil Frances Humphreys sposò nel 1850 William Alexander, un sacerdote anglicano che sarebbe diventato vescovo di Derry-Londonderry.

Protagonista di numerosi atti caritatevoli nella contea, il talento della Humphreys continua a vivere nel corso dei 5 giorni dello stimolante, toccante e motivante City of Derry International Choral Festival, una manifestazione che vede la partecipazione di cori internazionali e che si svolge ogni anno in città.

Una targa al 25 di Bishop Street adorna l'edificio in mattoni rossi a tre piani (un tempo palazzo del vescovo e ora Freemason's Hall) in cui la poetessa e scrittrice di inni visse con il marito.

CENA DA…

  • Custom House, Custom House Street: classe d'altri tempi e illuminazione suggestiva. La fesa di agnello con purè di patate è un delizioso piatto tradizionale.
  • 24 Queen's Quay: interni decadenti, ottimi cocktail e un menu che mette l'acquolina in bocca. Prova le cozze del Lough Foyle.
  • Browns In Town, Strand Road: in questo ristorante gemello di Browns su Bond's Hill, potrai gustare un antipasto celestiale, i ravioli con scampi di Portavogie al curry.
  • La Sosta, 45a Carlisle Road: un menu basato sulla freschezza e sull'inventiva. Anatra croccante confit con composta di prugne = una delizia.

BEVI DA…

  • Peadar O'Donnell's, 59-63 Waterloo Street: IL pub della musica dal vivo in città. Offre anche la migliore Guinness di Derry-Londonderry? Sarai tu a deciderlo.
  • The Gweedore Bar, 62 Waterloo Street: proprio accanto a Peadar O'Donnell's, qui si tira fino a tardi. E ci si diverte.
  • The Grand Central Bar, 27 Strand Road: birre artigianali, gustose specialità da pub e session di musica tradizionale la domenica. Che altro desiderare?
  • The Gainsborough, 5 Shipquay Place: un tempo luogo frequentato da chi lavorava nel porto, se cerchi un pub vecchio stampo, lo hai trovato.
E ADESSO...

... Il luogo in cui nacque il Titanic, autoproclamatosi città della musica, sta attraversando una rivoluzione culinaria. Fai una pausa a Belfast.

Offerte

Scegli tra innumerevoli offerte, sconti e promozioni per risparmiare sulla tua visita in Irlanda.

Itinerari

Ti piace ciò che vedi in Irlanda del Nord? Continua a esplorare con questi itinerari.

Arrivare in Irlanda

Via aria o via mare, abbiamo tutte le informazioni di cui hai bisogno per arrivare in Irlanda.