Il tuo weekend a Dublino all'insegna del rugby

“La danza è uno sport da contatto. Il rugby è uno sport da collisione". Heyneke Meyer, ex allenatore degli Springbok.

Getting stuck in!
Getting stuck in!

Meyer ha colto nel segno. Il rugby è una battaglia sul campo con un pallone. I giocatori sono i moderni gladiatori e i tifosi sono la folla ululante.

Per un weekend di maggio, e tra due finali, Dublino è il Colosseo.

Ma prima che il Leinster incontri lo Stade Francais nella finale dell'Amlin Challenge Cup e l'RC Toulon si scontri con l'ASM Clermont Auvergne nella finale della H Cup, prenditi del tempo per scoprire la capitale del rugby.

L'inizio...

È venerdì mattina a Dublino. Alle 20:00 sosterrai i tuoi eroi della Amlin Challenge Cup sul campo ma prima di allora andiamo alla scoperta della città.

Cominciamo dall'inizio: il Trinity College di Dublino. Non è soltanto un simbolo di Dublino e il cuore pulsante della scena del cricket irlandese, ma anche la sede di uno dei club di rugby più antichi al mondo. Appena 30 anni dopo che Webb Ellis inventò il gioco nel 1823, il club venne fondato proprio qui, nel centro di Dublino.

The Aviva Stadium
The Aviva Stadium

Il drammaturgo e il parco

Prima della partita, prendi un po' d'aria immergendoti nella più bella piazza della Dublino georgiana: Merrion Square. Non soltanto il Natural History Museum e la National Gallery si trovano l'uno accanto all'altra, ma il parco è uno dei più raccolti e belli della città. Se scorgi Oscar Wilde tra il fogliame, salutacelo. Il genio letterario sarà anche sepolto a Parigi, ma la sua vita ebbe inizio in questa piazza.

Immagine: Patricia Hofmeester

Ma basta con la cultura. L'immortalità del rugby ci aspetta: attraversiamo quindi il Grand Canal di Dublino e arriviamo all'RDS Stadium. Lo Stade Francais contro i leoni del Leinster, vincitori dell'Heineken Cup dello scorso anno!

Fine dei giochi

Indipendentemente dal risultato, devi comunque mangiare. Fai un salto nella moderna George's Street per mangiare qualcosa. Hai voglia di bistecca? Allora opta per Bear, un ristorante di co-proprietà del numero 8 del Leinster, Jamie Heaslip: purtroppo, però, quella sera magari non potrà essere lì perché si starà riposando dopo la battaglia sul campo con lo Stade Francais.

Proprio dietro l'angolo troverai il nuovissimo Fade Street Social, che sta rapidamente diventando uno dei locali preferiti. Aspettati ottima cucina a prezzi più che ragionevoli.

E ora a nanna, domani è un grande giorno.

La via per l'Aviva

È il giorno della finale della H Cup ma prima che inizi hai un autobus da prendere. Gli Hop on Hop Off Tour di Dublino ti porteranno alla scoperta dei luoghi più interessanti della città, dalla tradizione liquida della Guinness Storehouse e della Jameson Distillery alle vaste cattedrali e ai resti vichinghi. A proposito, il Viking Splash Tour porta ogni giorno al fiume Liffey da Stephen's Green ed è tra le attrazioni più cool e bizzarre di Dublino.

Pensi che a un amico possa interessare questo articolo? Fai clic su per salvare e condividere

Per assaporare l'atmosfera pre-gara fai una passeggiata lungo Baggot Street. Oltre a condurre all'Aviva Stadium, questa parte della Dublino georgiana viene generalmente chiamata "The Baggot Mile" per i suoi numerosissimi e ottimi pub. E se sono vivaci il resto dell'anno, puoi soltanto immaginare come siano il giorno di una partita (chiedi a chiunque sia stato a Dublino per una finale del torneo Sei Nazioni e potrà confermartelo). Toners, O'Donoghue's e, oltre il canale, Searsons e Waterloo sono visite imperdibili prima che la partita abbia inizio. Si mangia bene da tutti loro quindi sarai sicuramente pronto per la ruggente atmosfera dell'Aviva Stadium che ti aspetta.

Cena per i vincitori... e per i secondi arrivati

Assistere a 80 minuti di gioco serrato metterebbe nuovamente fame a chiunque. Puoi optare per qualcosa di informale ed entrare da Beshoffs sul Grand Canal per un Fish & Chips a portar via (ricorda di aggiungere un bel po' di aceto) oppure prendere un filetto di manzo di Dundalk con crema di pastinaca da The Chop House. Questo locale non fa altro che aggiungere premi al suo già lungo elenco, quindi avrai la garanzia di una cena deliziosa.

Ricorda che il fischio finale non significa che devi correre all'aeroporto. Resta nei paraggi: i dintorni di Dublino hanno un paio d'assi nella manica per il giorno successivo.

Un nuovo giorno

In una domenica assonnata, la DART (il sistema ferroviario che costeggia la Dublin Bay) è la tua migliore amica. Salta su, verso nord o sud, e non troverai altro che deliziosi villaggi di mare, spiagge e ottime zuppe di pesce. Ah sì, e un paio di simpatiche foche.

Per sgranchirti le gambe, in serata fai un salto a Howth, dove la penisola vanta uno dei più bei percorsi circolari sulla costa orientale. Il castello e l'abbazia di Howth e il faro di Baily la rendono una passeggiata da cartolina. L'aria fresca ti metterà appetito, quindi entra da Aqua sul molo per una scodella di zuppa di pesce piena di scampi di Dublino e cozze fresche.

Se ti trovi a sud, scendi a Killiney e percorri Vico Road fino a Dalkey, un villaggio di squisiti ristoranti, intimi pub e un castello medievale. La zona è nota come la "riviera irlandese" e con nomi del calibro di Bono, The Edge ed Enya che sono di casa nei paraggi, le celebrità da avvistare non mancano di certo.

Che si vinca o si perda, weekend come questi a Dublino valgono il viaggio.

Ricorda inoltre che dalle ore 12:00 del 18 maggio, Merrion Square diventerà anche il quartier generale del rugby trasformandosi nel “Champions Corner”, ovvero l’angolo dei campioni. Immagina musica dal vivo, grandi schermi e la possibilità di scegliere quel souvenir della Heineken Cup che stavi cercando. Anche la coppa vera e propria farà la sua comparsa, accompagnata da star del rugby presenti e passate. Non dimenticare la fotocamera!

Idee per le vacanze, notizie, offerte… iscriviti per ricevere la nostra e-zine e ti terremo informato sull'Irlanda.

Nessun risultato corrisponde ai criteri di ricerca immessi

Hai bisogno di un volo o di un traghetto?

Via mare o via aria, trova qui il miglior itinerario

Trova voli
Trova traghetti