Le tradizioni del Connemara

Rugged, remote and romantic
Rugged, remote and romantic

Il fumo della torba, le fluttuanti erbe palustri, le antiche mura in pietra… non può essere che il cuore tradizionale d'Irlanda, il Connemara

Il viaggio attraverso le desolate Doo Lough e Delphi Valley per raggiungere il villaggio di Leenane, nella contea di Galway, è molto emozionante. Questa è un'Irlanda fuori dal tempo.

Il paesaggio aspro di questa remota regione ha consentito al Connemara di restare fortemente legato alle sue tradizioni.

'Bellissimo! Resterete senza fiato per i bei paesaggi!” Dice Celio Ricciardi sulla pagina Faceboonk di Turismo Irlandese. E non sbaglia.

Antiche mura di pietra, pony nativi e pub tradizionali fanno sentire il Connemara la quintessenza dell'Irlanda.

"Qui si trovano in abbondanza lingua, letteratura e balli irlandesi" afferma Paula Lydon del Connemara Heritage and History Centre. Ma iniziamo con il cibo...

Tradizioni ben radicate

Circondato dall'oceano Atlantico a ovest, nord e sud, non sorprende che il Connemara abbia una forte tradizione marinara. Ogni sera sui tavoli dei pub si servono piatti di zuppa di pesce con cozze carnose freschi granchi locali dal sapore leggendario. Per un'esperienza culinaria indimenticabile, visita uno degli affumicatoi di pesce locali.

La tradizionale arte dell'affumicatura del salmone selvatico dell'Atlantico, dello sgombro e del tonno, che approdano ogni giorno al Bunowen Pier a Ballyconneely, vale la pena di essere ammirata e, naturalmente, assaggiata.

Allontanandoti dall'oceano troverai un'altra specialità culinaria: l'agnello delle colline del Connemara (noto anche come Connemara Hill Lamb), così succulento, tenero e speciale da essere riconosciuto quale prodotto alimentare europeo unico con certificazione di indicazione geografica protetta (IGP).

Ordina un arrosto, una braciola o un carré in qualsiasi ristorante e potrai assaporare il gusto delle erbe selvatiche e dei fiori delle colline del Connemara.

Nel Connemara, anche il cibo per l'anima ha la sua importanza e prende forma nei suoni della musica tradizionale e della lingua locale.

Tutta un'altra musica

Da An Tobar a Spiddal, quasi ogni sera in estate la musica tradizionale è padrona della scena. È però soltanto uno dei tanti pub con musica tradizionale nel Connemara. Battendo i piedi al ritmo della musica coinvolgente, decennio dopo decennio, abitanti locali e visitatori hanno consumato il pavimento dei pub. Mannion's, Power's, Tigh Hughes... trova una sessione di musica tradizionale e non potrai mai sapere chi suonerà. Una volta presso l'Hughes Bar a Spiddal entrò Adam Clayton, bassista degli U2, per improvvisare spontaneamente qualche nota su uno sgabello.

Il nostro consiglio però è quello di ascoltare con molta attenzione: alcune di queste canzoni narrano storie e fiabe d'Irlanda che si tramandano da secoli.

Lingua tradizionale

Gran parte della magia del Connemara è legata alle sue tradizioni linguistiche. Essendo una delle maggiori regioni Gaeltacht dell'isola, gli abitanti parlano quotidianamente l'originale idioma irlandese. Non devono però essere loro gli unici a divertirsi.

In un'oasi culturale all'interno di un villaggio collinare restaurato del XVII secolo troverai Cnoc Suain. In questo cottage potrai imparare la lingua, cuocere il tradizionale soda bread irlandese o persino lanciarti nei balli irlandesi.

Se cerchi la "vera" Irlanda sai dove trovarla...