La piccola Casa Bianca

Áras an Uachtaráin fornito da <a href="http://www.president.ie/" >president.ie</a>
Áras an Uachtaráin fornito da president.ie

È mai possibile che uno degli edifici più riconoscibili del mondo abbia un doppione? A quanto pare sì, ed è una storia piuttosto lunga.

Una delle ragioni per le quali adoriamo gli edifici unici è perché sono così unici. Riflettici. Non troverai due insediamenti monastici arroccati in equilibrio instabile su un'isola dell'Atlantico. E non sono molte le possibilità di vedere la copia di una delle Rocche pià famose e antiche d'Irlanda, o ancora è praticamente impossibile che tu possa trovare lo stesso pub con colonne corinzie, pannelli intagliati in legno da artigiani italiani e lampade a gas.

Fino a oggi avrai pensato che la Casa Bianca, silenziosa stella del film The Butler (Lee Daniels), fosse qualcosa di unico. Abbiamo notizie per te: ha una sorellina.

E se non ci credi, chiedilo a Michael D. Higgins, presidente irlandese. Lui vive lì.

Sosia dublinese

Benvenuto nella città di Dublino. Benvenuto in uno dei maggiori parchi cittadini europei, il Phoenix Park, e benvenuto alla Casa Bianca in miniatura: Áras an Uachtaráin (Casa del Presidente).

Grazie a film quali The Butler con Oprah Winfrey, Independence Day con Will Smith e innumerevoli notiziari, la Casa Bianca è immediatamente riconoscibile. E sebbene la residenza del presidente irlandese non sia esattamente identica (molti dicono che lo sia Leinster House a Dublino, su cui si basa il modello della Casa Bianca), sicuramente ci si avvicina molto. Il portico con frontone triangolare, le stoiche colonne greche e i muri di un bianco splendente. Ci vedi già doppio?

La storia di una casa

Ma senti qui: l'Áras, com'è nota a livello locale, avrà anche più di 260 anni ma ospita i presidenti irlandesi soltanto dal 1938. Scrittore, storico e fondatore del progetto Facebook Wistorical, Turtle Bunbury ci racconta personaggi e fatti antecedenti.

"L'Áras venne costruita dal banchiere e architetto Nathaniel 'Nat' Clements. Nell'aprile 1751, Nat venne nominato Capo Ranger e responsabile della selvaggina del Phoenix Park, con il compito di supervisionare l'oasi protetta per i cervi fondata dal Granduca di Ormonde quasi un secolo prima".

Fu sotto questo titolo che Clements costruì quella che all'epoca era nota come il Ranger's Lodge. Quest'ultimo, come ci racconta Turtle, "divenne la dimora del governatore britannico ed è ora Áras an Uachtaráin, la residenza del presidente irlandese".

Nathaniel "Nat" Clements per gentile concessione di Charlie e Sally Clements, Killadoon House

Che luce sia

Dalla sua costruzione, l'Áras ha fatto molta strada. Nel 1852 venne collegata alla casa una conduttura del gas e ci vollero altri 56 anni a lume di candela per portare l'elettricità nelle sue venerate sale. Anche le visite della regina Vittoria nel 1856 e di re Giorgio nel 1911 stimolarono la creatività dei costruttori e degli architetti di Dublino con l'aggiunta rispettivamente dell'ala est e ovest.

Privilegio del presidente

Ma l'Áras non è sola nell'enorme Phoenix Park. Migliaia di persone, inclusa Beyoncé, sono andate in bicicletta nei suoi oltre 700 ettari grazie al Phoenix Park Bike Hire di Paul McQuaid ("Tantissimi visitatori tornando da un giro in bicicletta sono venuti a chiedermi perché avessimo una Casa Bianca in miniatura nel parco" racconta ridendo Paul).

Anche i Walled Gardens sono costantemente oggetto di scavi, piantagioni e fioriture che raggiungono il picco in occasione dell'annuale Bloom Festival che si svolge ogni giugno. Chiedi a qualsiasi bambino di Dublino per cosa sia famoso il Phoenix Park e ti risponderà subito: "Lo zoo".

La mini Casa Bianca con zoo. Intrigante, vero?

È facile raggiungere Phoenix Park dal centro città: salta sulla Luas, linea rossa, direzione Tallagh o Saggard e scendi a Heuston. Pochi passi e ti dimenticherai di essere in città...