Alla ricerca delle ceneri di Angela

L'autobiografia romanzata che narra la gioventù dello scrittore Frank McCourt, "Le ceneri di Angela", non ritrae la città di Limerick nella miglior luce. Ma, visitando questi stessi luoghi, i fan del libro scopriranno che in realtà il benvenuto sarà decisamente più accogliente

The River Shannon, County Limerick
The River Shannon, County Limerick

Quando Frank McCourt scrisse "Le ceneri di Angela", libro autobiografico che narra la sua infanzia a Limerick negli anni '30 e '40, sicuramente non aveva idea di ciò che sarebbe accaduto poi.

Non soltanto il suo drammatico racconto di tremende privazioni diede il via a un genere che sarebbe successivamente divenuto noto nel mondo editoriale come "letteratura della povertà", ma divise anche i lettori: furono in moltissimi ad apprezzare il libro, ma altrettanti ritennero che avesse imperdonabilmente diffamato la città e i suoi abitanti.

Limerick skyline
Limerick skyline

Qualunque siano stati gli ulteriori effetti, il libro vincitore del Premio Pulitzer ha dato sicuramente risalto alla città di Limerick.

Una città trasformata

Fortunatamente per I fan del libro e del film, Limerick offre molto da vedere e I bassifondi descritti nel libro sono scomparsi da tempo. Anche qualcos'altro è cambiato secondo Andrew Bennett, la cui voce roca fuori campo ci accompagna lungo il film che vede protagonisti Robert Carlyle ed Emily Watson.

"Sono cresciuto appena fuori dalla città e oggigiorno è molto più cordiale e cortese" afferma Bennett. "Limerick è sempre stata nota per le sue prodezze sportive, che le hanno conferito un atteggiamento di rigidità e di ostentazione della mascolinità. Ma quando aprì l'università, improvvisamente cominciarono a esserci persone ovunque, e tantissime ragazze".

Pensi che a un amico possa interessare questo articolo? Fai clic su per salvare e condividere

Dalla scuola al museo

Le ragazze erano una specie diversa per il giovane McCourt, che frequentava la Leamy's School su Hartstonge Street, un istituto completamente maschile che ora è stato trasformato nel Frank McCourt Museum.

Il giovane Frank menziona un'altra scuola, l'elegante Crescent, che può annoverare tra i suoi studenti Richard Harris e Terry Wogan. Anche Bennett ha frequentato questo istituto, che all'epoca l'istituto era misto ed era ai margini della città.

"Lo adoravo" afferma Bennett. "Ma ricordo che la gente mi diceva che l'atmosfera era molto diversa da quella della vecchia scuola".

Un tour da ricordare

Gran parte della città è orgogliosa del suo illustre figlio. Puoi prendere parte all'Angela's Ashes Walk, un percorso ufficiale che parte dall'Ufficio del Turismo e che si snoda lungo strade e luoghi presenti nel libro.

E a quanto pare è molto amato dai visitatori. "Un tour di altissimo livello. La guida
Era preparatissima" ha affermato un turista britannico riferendosi alla guida. "Una splendida esperienza" riferisce un altro turista di New York.

Ci sono anche moltissime altre cose da fare nella città di McCourt. L'Hunt Museum, famoso in tutto il mondo e ubicato nello splendido scenario della Custom House, è un'attrazione da non perdere. Anche la città vera e propria è stata oggetto di una meravigliosa ricostruzione. "Per qualche tempo" afferma Bennett, "Limerick ha voltato le spalle allo Shannon ed è stata inavvicinabile. Ora hanno costruito strade e bar ed è tornata al suo posto, al cuore della città.

"È una città splendida per uscire" prosegue Bennett. "Ho amici che fanno spettacoli in giro nel Paese e quando sono al Belltable Arts Centre, ad esempio, o all'università, raccontano sempre di aver trascorso une delle migliori serate della loro vita".

Ti stai chiedendo cosa penserebbe oggi Frank McCourt della sua città natia?

Idee per le vacanze, notizie, offerte… iscriviti per ricevere la nostra e-zine e ti terremo informato sull'Irlanda.

Nessun risultato corrisponde ai criteri di ricerca immessi

Hai bisogno di un volo o di un traghetto?

Via mare o via aria, trova qui il miglior itinerario

Trova voli
Trova traghetti