I festival delle ostriche in Irlanda

Quando c'è in ballo un record mondiale, la degustazione delle ostriche si fa seria

Quante ostriche riesci a mangiare in tre minuti? La maggior parte delle persone non lo sa, ma in occasione dei festival delle ostriche in Irlanda la gara è l'evento principale. A detenere attualmente il Guinness mondiale (con 233 ostriche in tre minuti), è Colin Shirlow, in carica dal 2005, dunque quest'anno occorre un avversario degno di batterlo.

E il 2013 è decisamente un anno importante per le ostriche in Irlanda. Questa prelibatezza è una tale perla della tradizione culinaria irlandese che l'isola ha una sua stagione dedicata alle ostriche con festival in tutto il Paese per celebrare questo umile mollusco. Settembre è il mese dei frutti di mare e "sgusciare" è il verbo principale sull'isola.

Non meno di quattro festival celebreranno gli appetitosi molluschi con assaggi, musica, sfilate e alcune gare per battere un paio di record mondiali. Brindiamo quindi all'oceano Atlantico e al Mar d'Irlanda, salati e ricchi di frutti di mare. Abbiamo sempre saputo che c'era qualcosa di speciale nell'acqua di mare d'Irlanda e le ostriche ne sono la prova.

Carlingford, Contea di Louth

Ad aprire la stagione un po' prima, l'8 agosto, il Carlingford Oyster Festival nella contea di Louth. Il Carlingford's Lough (sì, si chiama "lough" ma in realtà è una grande insenatura che sfocia nel Mar d'Irlanda) è la fonte delle ostriche e conferisce a questa graziosa cittadina costiera la sua reputazione di produttrice di deliziosi frutti di mare. Il festival, della durata di quattro giorni, include una caccia alla perla, una regata di vela, il concorso mondiale di pesca al granchio, intrattenimento di strada, un tendone dedicato alle ostriche, bancarelle con specialità gastronomiche e mercatini di artigianato, oltre alla famosa zuppa di pesce di Carlingford. In breve, è vivacissimo.

Hillsborough, contea di Down

Il 21° Hillsborough Oyster Festival della contea di Down si svolgerà dal 5 all'8 settembre. Il record mondiale per il maggior numero di ostriche mangiate è stato conquistato nel festival del 2005 con l'esorbitante cifra di 233 ostriche in tre minuti ingurgitate da Colin Shirlow, originario della contea. È aperta la caccia alla persona che sarà in grado di batterlo, ma gli sfidanti dovranno dare il meglio di loro per battere il velocissimo Shirlow.

Clarenbridge, contea di Galway

La festa delle ostriche continua con il Clarenbridge Oyster Festival, a sud della città di Galway, dove una baia riparata e il delicato rapporto tra acqua salata e dolce rendono perfette le ostriche. Il 13 settembre le ostriche verranno sgusciate e la festa avrà inizio. Sarà anche un affare di famiglia poiché Clarenbridge invita chi è emigrato di recente a tornare per un'enorme riunione di famiglia. Il weekend si apre con il giorno del mercato, che mostra i tradizionali prodotti della città quali artigianato, cibo, musica, canzoni e balli.

Galway International Oyster Festival, contea di Galway

Ultimo, ma non per questo meno importante, il 59° Galway International Oyster Festival alla fine di settembre. Galway è rinomata per le sue feste e ospita le ostriche nel suo consueto stile festaiolo. L'evento principale è rappresentato dall'incredibile lavoro degli sgusciatori esperti di ostriche con i World Oyster Opening Championships. Guarda, rimani senza fiato e lasciati guidare dal tuo appetito lungo un Seafood Trail, ovvero un itinerario dedicato agli amanti dei frutti di mare, per la cena.

Città delle Tribù

Sempre in programma per quello che il Sunday Times ha definito "uno dei 12 spettacoli più belli della Terra" il Tribal Oyster Feast Off. Fa parte di The Gathering 2013 e vede Galway (la Città delle Tribù) richiamare a casa le sue tribù. Dalla fine del XII secolo, la città venne dominata da 14 famiglie di mercanti che trasformarono la città creando un'età d'oro della prosperità fino alla metà del XVII secolo: queste furono le cosiddette "Galway Tribes".

I membri della tribù possono partecipare a una gara per vincere biglietti gratuiti per il festival a condizione di portare il cognome di uno dei 14 fortunati clan: Athy, Blake, Bodkin, Browne, D'Arcy, Deane, Ffont, Ffrench, Joyce, Kirwan, Lynch, Martin, Morris, Skerritt. Oppure, per essere idoneo, puoi anche dimostrare di essere un discendente diretto o tramite matrimonio di una delle tribù (sono accettate le variazioni ortografiche).

E se non sei così fortunato da far parte di una tribù del Galway, non temere: tutti sono i benvenuti al più antico festival delle ostriche del mondo! Quindi, sarai dei nostri per sgusciare ostriche?