Cinque cose da fare a Lisburn

Le attrattive di Lisburn sono vivaci, artistiche e deliziosamente gustose, e ci sono tante cose da fare per chi sceglie di trascorrere un weekend qui

1. Immergiti nella storia del lino

Ammira l'abilità e la destrezza degli ultimi due tessitori di lino al telaio a mano in Irlanda presso l'Irish Linen Centre and Lisburn Museum, il più antico edificio della città. L'istituzione è ubicata all'interno dell'antica Market House, e conserva ancora gli archi in arenaria rossa del XVII secolo. La mostra Flax to Fabric restituisce vita alla storia, mostrando in quale modo si otteneva il tessuto dalla fibra di lino. Qui è possibile avere il privilegio di assistere alla tessitura del lino. La bellezza e l'unicità di questo tessuto appare in tutta la sua evidenza. E ora sarai pronto per il negozio di articoli da regalo e per ammirare splendidi esempi di lino damascato.

2. Un assaggio della città

Il martedì mattina, fai un salto al mercato all'aperto di Lisburn. Lunghe code si formano di fronte alla bancarella del Deighan's Cabbage Patch, dove potrai trovare di tutto, dai pomodori Ailsa Craig alle patate Maris Piper. Gerard McNabb, del banco Silverfin Fish Merchants, espone il pescato ancora guizzante proveniente dai porti di Ardglass, Kilkeel e Portavogie.

"I visitatori amano l'atmosfera del mercato", ci dice Gerard, "e molte persone non hanno mai visto una così grande varietà di specie". Apprezzatissime sono le vongole e le ostriche di Dundrum Bay, e d'estate le aringhe e i maccarelli freschi.

Il supermercato Greene's ha avuto origine da una macelleria, ma oggi è il luogo ideale dove rifornirsi per un magnifico picnic. La scelta è infinita: marmellata di rabarbaro e zenzero, miele dell'Irlanda del Nord, cremoso yogurt realizzato con il latte delle mucche di Clandeboye, il pluripremiato formaggio morbido irlandese Ballybrie o il Boilie, il formaggio di capra irlandese (che sta riscuotendo grande successo in Asia).

3. Una passeggiata in un parco

Un posto idele per un picnic: i Castle Gardens. Questo parco pubblico fu donato a Lisburn all'inizio del XX secolo dall'erede di Lady Wallace, Sir John Murray Scott. Una volta qui sorgeva il Lisburn Castle, un maniero fortificato del XVII secolo edificato dalla famiglia Conway, proprietaria di Lisburn. Il parco, con le sue terrazze a giardino create nel 1650, è stato successivamente restaurato. Gli scavi archeologici hanno rivelato alcuni manufatti storici importanti come le mura di un gazebo terrazzato del XVII secolo e una scalinata in pietra. Visita il rifugio antiaereo originale della Seconda Guerra Mondiale, che è stato rinnovato e trasformato in centro educativo.

4. Una notte di cultura

Cultura locale, teatro, danza, musica e commedia, troverai tutto questo nel premiatissimo Island Arts Centre lungo le rive del fiume Lagan. Si tratta di uno dei principali centri artistici dell'isola, attorno al quale ruota la vibrante scena teatrale, musicale e della danza di Lisburn. Vengono organizzati 'art party' e performance per bambini, mostre, festival, e importanti produzioni musicali e teatrali.

5. Arte lungo le rive del fiume

Segui l'itinerario dell'arte e della scultura Xplorart, dedicato alle opere di artisti locali e internazionali collocate lungo il fiume. La scultura dedicata al ciclismo segnala l'inizio della pista ciclabile, che fa parte di una rete nazionale. Il sabato mattina, in primavera ed estate, gli artisti espongono le loro opere sulle ornate ringhiere dei Castle Gardens nell'ambito dell'evento settimanale Art on the Rails, dedicato alla vendita delle opere. Raggiungi il Wallace Park in bici, il parco prende il nome da Sir Richard Wallace, che fece molte donazioni alla città, comprese cinque fontane. Oggi ne restano solo due, una su Market Square e l'altra nei Castle Gardens. Osservando con attenzione le rive del fiume potrai avvistare le veloci sagome blu elettrico dei martin pescatore.