Derrigimlagh, Contea di Galway

Derrygimlagh Bog, Clifden, County Galway
Derrygimlagh Bog, Clifden, County Galway

La mattina del 15 giugno 1919, un biplano Vickers Vimy scese in picchiata nei cieli di Clifden…

Aspirazioni transatlantiche

John Alcock e Arthur Whitten Brown erano ai comandi. Probabilmente vedevano per la prima volta Derrigimlagh, ma il paesaggio sarebbe ben presto diventato familiare per loro.

Alcock e Brown erano decollati da Terranova poco più di 16 ore prima volando per 1.890 miglia nautiche attraverso nebbia, oscurità e una serie di guasti tecnici prima di atterrare in Irlanda. "A volte i due viaggiatori si trovarono a volare sottosopra, a soli 10 piedi sopra l'acqua" riferì il New York Times. Ma ce la fecero, completando il primo volo transatlantico del mondo schiantandosi nella Derrygimlagh Bog.

"Ieri ero in America" annunciò Alcock dopo essere strisciato fuori dal relitto. "Sono il primo uomo in Europa a poterlo dire".

Una palude diversa dalle altre

Oggi, il punto in cui atterrarono nel mezzo di questa palude è contrassegnato da un faro sferzato dai venti a circa un chilometro e mezzo lungo una cosiddetta "boreen" (una strada rurale) al di fuori di Clifden, sulla R341. È un luogo bello e desolato, pieno di pecore dal muso nero, frammenti di calcare e panorami sul selvaggio Atlantico.

Il Connemara chiama

Ma non è l'unica storia che si nasconde a Derrygimlagh. Ai piedi del faro, fai attenzione ai grandi quadrati in calcestruzzo. Appartenevano a una stazione di Marconi da cui furono inviati alcuni dei primi messaggi transatlantici senza fili (la stazione fu in funzione dal 1907 al 1922). È incredibile pensare che una palude del Connemara possa essere stata al centro di una tecnologia così all'avanguardia.

Se preferisci non entrare in contatto troppo diretto con Madre Natura in questi luoghi, non preoccuparti. Un punto di osservazione in posizione elevata nelle vicinanze fornisce un vasto panorama della zona: è contrassegnato da un monumento a forma di pinna con una targa in memoria di Alcock e Brown ed è raggiungibile in auto.

Mentre sei su questa piattaforma, respira l'atmosfera e immagina questa vasta area nel 1919. Non molto è cambiato dopo quasi un secolo; dopotutto, queste paludi hanno impiegato circa 4.000 anni per ricoprire il paesaggio, quindi di certo non scompariranno a breve.

Coordinate geografiche: Latitudine 53.407511; longitudine -10.120935 (nota: se usi il GPS dell'auto per raggiungere questo luogo potresti abbandonare a tratti la Wild Atlantic Way).