Promontori settentrionali:

Fai un viaggio di scoperta lungo la Wild Atlantic Way

Malin Head, County Donegal

Preparati a panorami emozionanti e storia indimenticabile tra Malin Head e la città di Donegal

Proseguendo la Causeway Coastal Route dall'Irlanda del Nord, la tua prima avventura lungo la Wild Atlantic Way ti porterà alla scoperta dei promontori settentrionali. Qui è protagonista una natura spettacolare e tonificante, dalle ripide pareti granitiche di alcune delle scogliere più alte d'Europa al fenomeno dell'aurora boreale nei tersi cieli invernali e ai milioni di uccelli marini che si riuniscono sui grandi estuari. Questo itinerario, che inizia al confine tra le contee di Londonderry e Donegal a Muff, serpeggia tra la grande natura selvaggia della penisola di Inishowen prima di raggiungere l'epica costa nord-occidentale.

da Malin Head alla città di Donegal

Primo giorno

Mari turbolenti, cieli nuvolosi, uccelli marini in volo: i promontori settentrionali offrono splendidi scenari e svelano il magnifico stile della penisola di Inishowen.

A driving 36 minuti
Banba's Crown

Squali elefante, Banba's Crown e Star Wars

Quando si dice che il Donegal ha un lato indomito, ci si riferisce ai suoi mari e cieli. Da questa aspra penisola scarsamente affollata, fai un giro in barca da Culdaff, Greencastle o Rathmullan e avvista squali, orche e delfini. Se il tempo lo consente, guarda in alto in cerca dell'aurora boreale. Sebbene dipenda dalle giuste condizioni climatiche, Inishowen è spesso deliziata da questo fenomenale spettacolo di luci. I colori danzanti su Banba's Crown e Malin Head sono uno spettacolo magnifico: non stupisce che i registi di Star Wars lo abbiano scelto come location per Il risveglio della Forza: Episodio VIII.

Se hai più tempo

Incontra Brian McDermott (noto per la sua cucina senza sale), chef del Donegal, presso la sua scuola di cucina a Moville.

B driving 43 minuti
Greencastle

Una storia marittima e un'antica fortezza

Con dintorni così epici, è sempre esistito un profondo legame tra la meravigliosa popolazione di Inishowen e il mare. Per intriganti racconti su come la vita locale sia stata favorita dalla natura e approfondimenti sulle profondità dell'oceano, visita l'Inishowen Maritime Museum and Planetarium di Greencastle, dove troverai informazioni su tutto, dagli squali elefante ai bombardieri B17. Non perdere la bellissima Church of St Aengus (1967) di Burt, ispirata dall'antica fortezza in pietra, il Grianán di Aileach.

Se hai più tempo

Visita l'Harry's Bar & Restaurant a Inishowen, vincitore del premio per il migliore ristorante della contea di Donegal in occasione degli Irish Restaurant Awards.

C driving 31 minuti
aileach
Grianán di Aileach

Vista di Tolomeo del Grianán di Aileach

La strada per lasciarti alle spalle la penisola di Inishowen attraversa 1.200 ettari di terra reclamata dal mare a Burt ed è un luogo splendido per il birdwatching e le passeggiate. Ma ci stiamo dirigendo in cima alla collina fino al famoso Grianán di Aileach, una fortezza circolare preistorica restaurata con vista spettacolare. A questa impresa architettonica fa persino riferimento l'astronomo e geografo Tolomeo nella sua mappa del mondo del II secolo.

D
Colmcille Heritage Centre

Il viaggio di un santo e opere d'arte intriganti

Torna indietro nel tempo al VI secolo. L'Europa era stata invasa da tribù pagane ma era in corso una nuova cristianizzazione da parte di una chiesa irlandese rinascente. San Columba di Iona fu la principale figura di questo periodo, non solo in Irlanda ma in tutta la Cristianità. La sua storia viene raccontata attraverso splendide riproduzioni di manufatti e pannelli al Colmcille Heritage Centre, insieme a opere d'arte di artisti locali. Per un'altra entusiasmante esposizione, punta dritto alla Glebe House & Gallery: la Derek Hill Collection, che ospita opere di artisti del calibro di Picasso e Kokoshka.

Se hai più tempo

Cena al Lemon Tree Restaurant a Letterkenny: cucina irlandese contemporanea ispirata a classiche radici francesi. Deliziosa.

Fanad Head
Fanad Head

Secondo giorno

Questo luogo è famoso per uno dei fari più belli al mondo e per la Fuga dei Conti, che si svolse qui nel 1607, ma una volta di fronte a questo panorama ti perdoneremo se dimenticherai questi dettagli. Prepara la fotocamera.

E driving 49 minuti
Fanad Head

Fanad Head

Questo promontorio esposto agli elementi è un paradiso di fauna selvatica, tra cui foche grigie, delfini e uccelli di mare. Ma il gioiello della corona non può che essere il faro di Fanad Head, che protegge i navigatori fin dalla sua costruzione nel 1817, in risposta al tragico naufragio della fregata Saldanha alcuni anni prima. Sali i 76 stretti scalini che conducono in cima alla torre per ammirare la splendida vista sulla costa settentrionale, ascolta storie di pappagalli naufragati e oro perso nel tour del faro o soggiorna in uno dei cottage dei custodi del faro e prenditi tutto il tempo per apprezzare questo magnifico luogo.

Se hai più tempo

Visita il Doe Castle, dove si dice che abbiano trovato riparo i sopravvissuti del naufragio dell'Invincibile Armata.

F driving 32 minuti
Glenveagh National Park

Il Glenveagh National Park e la creazione di un irlandese

Nei 16.000 ettari del National Park troverai il Glenveagh Castle. Questa maestosa fortezza con le sue torrette e torri circolari venne costruita da John George Adair, un uomo del Laois che fece la sua fortuna come speculatore in America durante il XIX secolo. Desiderava che il castello risaltasse nello scenario mozzafiato circostante... e ci è riuscito. Glenveagh ha ospitato uno straordinario numero di ospiti famosissimi, tra cui Marilyn Monroe, Charlie Chaplin e Greta Garbo. Un castello con un fascino davvero stellare.

Se hai più tempo

Dopo aver passeggiato nella tenuta, rilassati nel Glenveagh Castle's Tea Rooms and Restaurant per il meglio della cucina casalinga.

G driving 11 minuti
Il faraglione di Tory Island

Un'isola con un suo re

Quando San Columba giunse su Tory Island nel VI secolo, venne aiutato da un membro di una famiglia locale. In segno di gratitudine, il santo lo nominò re dell'isola. Da allora, la linea reale è stata ininterrotta. Prendi la barca per raggiungere l'odierna isola di lingua irlandese e l'attuale re, Patsy Dan Rodgers, che ti verrà ad accogliere, ti mostrerà la rara Tau Cross e ti racconterà come Tory sia stata una roccaforte dei Fomori, una razza supernaturale la cui figura più nota fu Balor dall'Occhio Maligno.


H
Bloody Foreland

Bloody Foreland e Balor dall'Occhio Maligno

Nonostante il suo nome sinistro (collina di sangue), Bloody Foreland non ha una storia tragica da raccontare. Il suo nome deriva invece dal sole al tramonto che illumina le rocce donando loro un intenso color rosso. Ma questa è l'Irlanda, e dove non esistono fatti c'è sempre il folclore. Questo racconto si incentra su un detestabile signore della guerra, Balor dall'Occhio Maligno (sì, sempre lui), che alla fine venne ucciso dal nipote Lugh Lámh Fhada. Alcuni sostengono che fu la marea di sangue dall'occhio maligno di Balor a colorare la collina. Fatto o folclore, la vista da questo luogo è semplicemente mozzafiato.

Se hai più tempo

Fai un salto in un pub locale come Teac Jack o Teach Hiúdaí Beag, oppure dirigiti al Leo's Tavern, famoso per aver visto nascere il talento di Enya, Clannad e Moya Brennan.

La strada per Maghera
La strada per Maghera

Terzo giorno

Questa striscia di terra subisce quotidianamente l'assalto dell'impetuoso Atlantico ma gli ostinati faraglioni rifiutano di cedere alla sua potenza. Non preoccuparti, però, troverai anche spiagge più tranquille per rilassarti...

I driving 29 minuti
Faraglione a Maghery

Un'icona musicale e un incredibile faraglione ad arco

C'è moltissimo da fare e vedere a Dungloe. Immergiti nel cuore musicale della città e troverai uno dei più famosi intrattenitori d'Irlanda Daniel O'Donnell, celebrato presso il centro visitatori sulla strada principale. Trascorri qui una serata per apprezzare una travolgente session di musica tradizionale dal vivo al Beedy's Bar, di proprietà della famiglia di Moya Doherty, cofondatrice di Riverdance. E se arrivi all'inizio di maggio, sarai in tempo per partecipare al Dungloe Walking Weekend: tantissimo divertimento garantito. Oltre a tutto questo, il faraglione che sfida la gravità nella vicina Maghery ti lascerà a bocca aperta.

Se hai più tempo

Raggiungi Arranmore Island da Burtonport. Potrai persino noleggiare un'imbarcazione con Inishfree Charters e scoprire tutto in base ai tuoi ritmi.

J driving 10 minuti
Narin e Portnoo

Immergiti nella vista di Glenties

La città di Glenties sorge nel punto in cui convergono due valli e due fiumi, l'Owenea e lo Stracashel. L'Owenea è più conosciuto per la pesca. Ti consigliamo di portare con te la canna da pesca, di ottenere l'autorizzazione dall'Owenea Angling Centre e di aspettare che qualcosa abbocchi. Chi desidera lasciare a casa gli stivali in gomma potrà visitare il St Connell's Museum and Heritage Centre, dove è esposta una commovente commemorazione della Grande Carestia del 1845-1847, che distrusse il raccolto di patate del Donegal.

Se hai più tempo

Messaggio agli appassionati di golf: il Narin and Portnoo Golf Club è un panoramico campo da golf a 18 buche con magnifica vista sulla Gweebarra Bay. Voglia di tee-time?

K
Cascate di Assaranca

Dove nasce il tweed del Donegal

Resterai assolutamente affascinato dalla calda accoglienza che riceverai nella piccola comunità di Ardara. Durante la visita al Donegal Tweed Centre, scopri tutto sulla tradizione del tweed intessuto a mano (ti sfidiamo ad andartene senza portare via con te un campione di questo bel tessuto). Appena fuori Ardara, e oltre le cascate di Assaranca, troverai le Maghera Caves. Si dice che durante i tempi delle persecuzioni, la gente del posto si nascondesse qui per evitare l'arresto.

Se hai più tempo

Fai un salto al Nancy's Bar, un rinomato pub tradizionale gestito dalla famiglia McHugh, e un sinonimo di cordialità.

Slieve League
Slieve League

Quarto giorno

Talvolta le strade che conducono nel nulla o dietro l'oltre sono le uniche che valga la pena percorrere. Rigenera mente, corpo e spirito tra Glencolmcille e il Donegal.

L driving 24 minuti
Glencolmcille

Uno sguardo al passato a Glencolmcille

Sebbene la lontananza di Glencolmcille sia stata descritta come "dietro l'oltre", la definizione non rende giustizia alla bellezza di questa zona, punteggiata da antiche dimore e tombe megalitiche. Glencolmcille deve il suo nome a San Columba, uno dei tre santi patroni d'Irlanda, che giunse in questa valle durante il VI secolo. Un viaggio alla Silver Strand, un tempo famosa per il contrabbando, ti ricompenserà con la splendida vista su una magnifica spiaggia circondata da scogliere rocciose, mentre tour guidati del Folk Village offrono il caldo benvenuto del Donegal e un'intima esperienza alla scoperta di antichi stili di vita.

Se hai più tempo

Per respirare aria salmastra e rinfrescare la mente, non perdere una visita a Malinbeg.

M driving 31 minuti
Scogliere di Slieve League

Scogliere e uccelli marini in volo

Durante una visita nel Donegal non possono mancare le meravigliose scogliere di Slieve League, tra le più alte in Europa con i loro 601 m. Lascia l'auto e goditi la passeggiata fino alla piattaforma di osservazione, dove ti aspettano i panorami della Donegal Bay e delle Sligo Mountains. Non dimenticare di prestare attenzione alle pietre che costituiscono la scritta "Éire", un aiuto per la navigazione aerea durante la Seconda guerra mondiale. Nelle vicinanze, presso il piccolo porto di Teelin, una figura incappucciata giunge le mani in preghiera accanto a una barca. Questo monumento commemorativo simboleggia i monaci del V secolo che lasciarono questa parte storica del Donegal per navigare i pericolosi mari fino all'Islanda.

Se hai più tempo

Concediti un pranzo da Kitty Kelly's, specializzato in pesce e in cucina francese.

N
St John's Point

La fortezza degli stranieri e pesce fresco appena pescato

Killybegs si affaccia sulla Donegal Bay, di fronte al faro di St John's Point e al caratteristico Ben Bulben a Sligo. In qualità di principale porto d'Irlanda, ha un profondo legame con l'oceano, illustrato in modo splendido al Maritime and Heritage Centre. Nella baia sorge la città di Donegal, o Dhún Na nGall (irlandese), che significa "Fortezza degli stranieri", in riferimento all'epoca in cui i vichinghi resero la città la loro roccaforte. Dal Donegal Castle alle rovine del convento di frati, le tracce della sua importanza storica sono ovunque. Per vedere questo grazioso luogo dalla costa, salta a bordo del Donegal Bay Waterbus per ammirare lo splendido panorama delle Bluestack Mountains, di Seal Island e della baia.

Se hai più tempo

Prenota un tavolo all'Harvey's Point, votato come migliore hotel ristorante all'Irish Restaurant Awards. Oppure, per qualcosa di più informale, recati all'Harbour Restaurant o al Village Tavern. Delizioso.

Prendete il vostro viaggio idea con voi e di stampa

Continua il tuo viaggio lungo la Wild Atlantic Way

Nessun risultato corrisponde ai criteri di ricerca immessi

Hai bisogno di un volo o di un traghetto?

Via mare o via aria, trova qui il miglior itinerario

Trova voli
Trova traghetti
Mmh, non conosco questa e-mail. Riprova ad inserire il tuo indirizzo e-mail?