La flora e la fauna selvatica dell'Irlanda

La vita selvatica dell'Irlanda è in fermento. Per ammirarla da vicino non sono però necessari safari o attrezzature speciali: infatti, generalmente è sufficiente una passeggiata in un parco

I parchi nazionali nella Repubblica d'Irlanda e le Aree di eccezionale bellezza naturalistica nell'Irlanda del Nord sono alcuni dei luoghi migliori per scoprire la nostra vita selvatica, oltre a essere anche splendidi parchi giochi. Prendi ad esempio il Glenveagh National Park nella contea di Donegal, con oltre 16.000 ettari di aree selvatiche ricchissime di laghi, fiumi e un castello. Falchi, corvi imperiali, falchi pellegrini e aquile reali, recentemente reinserite, attraversano i cieli di fronte a tuoi occhi e a quelli di cervi, tassi e volpi.

La Causeway Coast nella contea di Antrim è un'altra Area di eccezionale bellezza naturalistica con 29 km di costa frastagliata, scogliere e il Giant's Causeway, Sito Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco. La zona ospita uccelli marini dagli splendidi nomi quali urie, gazze marine, gabbiani tridattili e fulmari: se terrai gli occhi aperti all'inizio di aprile attorno a Rathlin Island, potrai vedere giocare anche le pulcinelle di mare. La vita è fiorente anche lungo la costa con gamberetti e granchi, mentre le specie di piante rare includono la bella scilla marittima blu e la silene latifolia bianca.

Scendi lungo la costa orientale fino alle distese fangose e alle isole della Riserva naturale di Wildfowl nella contea di Wexford, che ospita quasi la metà della popolazione mondiale di oche lombardelle della Groenlandia e oltre 190 specie di anseriformi. A collegare tutte queste contee e molto altro, i fiumi e i laghi dell'isola, ricchissimi sotto la superficie di persici, trote, lucci, abramidi comuni e salmoni; le rive sono invece piene di visoni, topi campagnoli, anatre e oche occupati nelle loro attività quotidiane.

Dal punto di vista acquatico, Fungie il delfino vive la sua vita a Dingle nella contea di Kerry, mentre puoi fare un giro con North Irish Diver nel porto di Ballylumford nell'Antrim per avvistare le focene. Se cerchi i pezzi grossi, Whale Watch Ireland nel Cork invita i viaggiatori ogni agosto a scorgere megattere e balene argentate. Ah sì... lungo la costa fai attenzione a foche, delfini, squali elefante e orche marine, avvistate negli ultimi mesi a Inishowen nel Donegal.

Non possiamo fare a meno di menzionare i nostri tre Geoparchi globali, aree riconosciute dall'Unesco per la loro eccezionale eredità geologica, e un'altra motivazione per la quale gli abitanti selvatici sono piuttosto soddisfatti. I geoparchi tendono anche a essere straordinariamente belli: Il Geoparco delle Marble Arch Caves si estende dalla contea di Fermanagh a quella di Cavan e include scogliere, foreste, grotte labirintiche e montagne, mentre la contea di Waterford ospita il Geoparco Copper Coast, un vero e proprio museo di geologia all'aperto che riflette ambienti che si sono sviluppati nell'arco di 460 milioni di anni: incredibile!

Parlando di tempi antichi, proprio all'ombra di Newgrange, risalente a un'età precedente alle Piramidi, troverai la falconeria di Brian McCann e moltissimi amici piumati, da falchi pellegrini ad aquile reali fino a deliziosi gufi. Se desideri avere una visione dall'alto come fossi un uccello...

Il nostro terzo geoparco: il Burren e le Cliffs of Moher sono imbattibili. Famoso per il suo spettacolare paesaggio calcareo, nei crepacci di questo strano panorama lunare troverai conigli, capre selvatiche, visoni e tassi e l'unica lucertola nativa d'Irlanda, la vivipara, che passa dall'ombra al sole a suo piacimento. Nell'aria invece il Burren tiene in grande considerazione il raro e grande bombo giallo.

Te l'avevamo detto che c'era un gran fermento. Verrai a fare una passeggiata in questa parte selvaggia?

Ulteriori informazioni

Una Riserva naturale è un'area protetta da un decreto ministeriale nella Repubblica d'Irlanda. Il National Parks and Wildlife Service le elenca tutte per contea. Quelle nell'Irlanda del Nord sono riportate sul sito web NIEA.